Domenica 21 Luglio 2024

CRN Yacht cresce a gonfie vele: "Qui realizziamo navi da sogno"

CRN, da oltre 60 anni leader nella nautica di lusso, inaugura una nuova sede a Ancona, simbolo di innovazione e sostenibilità. Il progetto valorizza il territorio e conferma l'eccellenza nel settore, con la costruzione di super e megayacht su misura.

CRN Yacht cresce a gonfie vele: "Qui realizziamo navi da sogno"

CRN Yacht cresce a gonfie vele: "Qui realizziamo navi da sogno"

DA OLTRE 60 ANNI, CRN porta bellezza e innovazione nel mondo della nautica italiana e mondiale, progettando, ingegnerizzando e costruendo super e megayacht totalmente sartoriali, valorizzando al contempo il tessuto economico locale. Proprio nel cantiere navale del capoluogo dorico, Ferretti Group ha deciso di realizzare una nuova sede che, tenendo conto dell’importanza dell’azienda, è destinato a mutare considerevolmente lo skyline del porto. La nuova sede direzionale della divisione superyachts in metallo di Ferretti Group, infatti, è parte di un ampio progetto di riqualificazione ed espansione strategica del cantiere navale di Ancona, punto di riferimento della nautica da diporto di lusso e polo multibrand di Ferretti Group, dedicato ai super e megayacht CRN, dai 60 ai 95 metri, a tutta la gamma made-to-measure Custom Line da 30 ai 43 metri in composito, ai branded flagship superyacht della Riva Superyacht Division dai 50 metri in alluminio, Custom Line 50 metri in alluminio e Pershing 140 in alluminio. Un sito strategico e operativo dello yachting che rappresenta l’arte del saper fare, del design, della costante ricerca ed innovazione, della competenza e della perizia ai massimi livelli, da sempre presente nel DNA di CRN, brand bespoke di Ferretti Group. Il nuovo progetto architettonico, esteso su una superficie multipiano di circa 4.200 metri quadrati, fa convergere identità aziendale, storia e know-how del gruppo in un progetto di architettura industriale innovativo e riconoscibile, volto a coniugare estetica, funzionalità, sostenibilità e benessere dei lavoratori. I nuovi spazi trasferiscono eleganza, raffinatezza, competenza nella costruzione e nelle finiture, accompagnando ogni armatore ed ogni ospite in un’esperienza che è un’anticipazione di quello che succede nella costruzione di una nave da diporto.

Il progetto di riqualificazione dell’intero cantiere navale Ferretti Group Superyacht Yard ad Ancona è iniziato nel 2016 interessando prima i capannoni produttivi, per poi coinvolgere gli edifici direzionali, showroom e aree hospitality. In 5 anni sono stati realizzati 7 nuovi capannoni di grandi dimensioni, provvisti dei più moderni impianti tecnologici e comfort energetici: impianti di riscaldamento e raffrescamento, impianti di aspirazioni, impianti fotovoltaici e impianti speciali di produzione. Dal 2019, si è pianificato lo sviluppo della nuova sede degli uffici direzionali e operativi della Superyacht Yard di Ancona, arrivando al 2023 con l’apertura della sede direzionale della divisione superyachts in metallo di Ferretti Group.

Il valore del progetto è ancora più significativo grazie al legame con la città di Ancona, un esempio di come sia possibile concepire un’architettura d’avanguardia integrandola nell’ambiente circostante. Il sistema di facciata costituisce uno degli elementi più caratterizzanti in termini di relazione con gli spazi esterni e di riconoscibilità dell’edificio che accoglie chi arriva nel capoluogo marchigiano. Lo studio approfondito del luogo, dei suoi colori insieme al legame con il territorio circostante, hanno ispirato il progetto architettonico che li reinterpreta attraverso le geometrie astratte degli acciai, la trasparenza delle ampie superfici vetrate e le tonalità marine dei pilastri. I materiali e i colori riproducono e amplificano l’ecosistema che circonda l’edificio, rendendo gli uffici un vero e proprio ’landscape in quota’. La sede della divisione superyachts in metallo di Ferretti Group è stata inaugurata a dicembre 2023, progettata e costruita dove originariamente aveva sede la storica palazzina Morini, sede nativa del cantiere Navale Morini acquisito nel 2002 da CRN con il Gruppo Ferretti.

Particolarmente intensa l’attività di CRN che ha attualmente in costruzione 4 navi fully-custom in acciaio ed alluminio dai 67 agli 85,8 metri. Lo scorso dicembre è stata consegnata ai suoi armatori CRN M/Y NJOY 72m, nave da diporto in acciaio e alluminio, completamente sartoriale ed espressione degli altissimi standard progettuali e costruttivi di CRN che ha messo a punto l’intera architettura navale di questo yacht completamente bespoke. Alla perizia e competenza del cantiere si unisce l’esperienza dello studio di design e architettura Vallicelli Design, che ha curato il concept e le linee esterne, e dello studio di architettura Nuvolari Lenard che ha disegnato gli interiors, lo styling degli esterni e la compartimentazione degli interni insieme al cantiere.

Di recente CRN ha annunciato la firma del contratto per la realizzazione di una nuova nave da diporto di 67 metri di lunghezza fuori tutto, in acciaio e alluminio. È lo scafo numero 146, connubio tra la qualità progettuale e costruttiva del cantiere navale e la competenza e creatività dello studio italiano di architettura Nuvolari Lenard, che ha curato il concept degli esterni e degli interni. Linee esterne aerodinamiche e fluide conferiscono un’estetica elegante a questo megayacht che recepisce appieno la visione e le specifiche richieste del suo armatore. Prosegue la costruzione di altre tre nuove navi da diporto completamente custom: CRN M/Y 143 Project Maranello, 67 metri in acciaio e alluminio in collaborazione con lo studio Nuvolari Lenard sia per gli esterni che per gli interni, CRN M/Y 145-Project Thunderball, 70 metri in acciaio e alluminio, caratterizzato da linee classiche e senza tempo , il cui scafo ha raggiunto il cantiere navale proprio nel mese di maggio, e infine CRN M/Y 144, 85 metri. Completano le costruzioni in metallo altre 6 branded flagship supeyacht totalmente in alluminio di altri importanti brand del Gruppo: Custom Line 50 #01 50m e Custom Line 50 #02 50m, Pershing 140 #04 43m e Pershing 140 #05 43m, Riva 54Metri #01 e Riva 54Metri #02.