Martedì 23 Aprile 2024

Al Kilometro Rosso parola ai protagonisti

AFFRONTARE LA SFIDA della sostenibilità ambientale, sociale ed economica attraverso l’innovazione e lo sviluppo tecnologico. È quello che stanno facendo...

AFFRONTARE LA SFIDA della sostenibilità ambientale, sociale ed economica attraverso l’innovazione e lo sviluppo tecnologico. È quello che stanno facendo le imprese industriali del distretto materie plastiche e gomma del Sebino, nella Bergamasca, ritenuto uno dei più performanti del Paese per redditività, patrimonializzazione e competitività sui mercati internazionali. Passa da qui il nuovo appuntamento con "QN Distretti. Le sfide dei territori e i protagonisti delle filiere", il ciclo di incontri promosso dalle testate del gruppo Monrif per approfondire l’impatto socio-economico delle principali filiere di produzione regionali, indubbio punto di forza del sistema produttivo italiano.

Domani alle 17, all’Auditorium Confindustria di Bergamo (Kilometro Rosso – Gate 5), in via Stezzano 87, QN incontrerà i protagonisti della filiera bergamasca della gomma e della plastica. ‘L’innovazione della gomma e della plastica: percorrendo le vie della sostenibilità e della competitività globale’ è il titolo dell’evento, a sua volta, articolato in due parti. Nella prima, intitolata ‘Gli scenari, le strategie, le prospettive’, Armando Stella, vicedirettore del quotidiano Il Giorno, dialogherà con Luciano Monti, docente di Politiche dell’Unione europea alla Luiss School of government. Nella seconda parte, ‘Innovazione tecnologica, sostenibilità e sviluppo’, Sandro Neri, responsabile di QN Economia, modererà gli interventi di Silvio Dorati, presidente del gruppo Materie plastiche e gomma di Confindustria Bergamo e Massimo Parzani, presidente dell’associazione Produttori guarnizioni del Sebino. Al termine dell’incontro verrà offerto un cocktail di networking. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con Confindustria Bergamo e Luiss School of Goverment. Per partecipare all’evento in presenza occorre cliccare sul link https://speciale.quotidiano.net/distretti-gomma-plastica/ e compilare il form di prenotazione.

Con un nucleo originario tra Sarnico, Credaro e Villongo, la cosiddetta ‘rubber valley’ (letteralmente, ‘valle della gomma’) si è estesa, negli anni, ai comuni di Foresto Sparso, Viadanica, Castelli Calepio, Grumello del Monte, Paratico e Telgate. È su queste direttrici territoriali, dominate da piccole e grandi imprese, che si producono le guarnizioni di gomma utilizzate dall’industria dell’Ue, con quota destinata anche al mercato statunitense.

Maddalena De Franchis

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro