Lunedì 24 Giugno 2024

Fisco, ad aprile gli italiani hanno pagato 9,8% di imposte in più

Nei primi 4 mesi dell’anno l’aumento delle entrate tributarie rispetto l'anno precedente è stato di 4,8 miliardi

Aumentano le entrate dell’erario nei primi quattro mesi dell’anno. Il Mef ha infatti comunicato che nel periodo gennaio-aprile 2023 le entrate tributarie erariali (accertate in base al criterio della competenza giuridica) ammontano a 150,907 miliardi di euro (+4,809 miliardi) +3,3% rispetto allo stesso periodo del 2022.

Aumentano le entrate dell'erario
Aumentano le entrate dell'erario

In particolare, nei mesi di gennaio-aprile le imposte dirette (come ad esempio l’Iva) hanno registrato un aumento di gettito di 2,462 miliardi (+3,1%), mentre le imposte indirette (quelle cioè prelevate direttamente dal reddito o dalla proprietà come Irpef, Irap) hanno avuto un incremento di 2,347 miliardi di euro (+3,5%). Riguardo al solo mese di aprile 2023 le entrate tributarie sono state pari a 37,738 miliardi (+3,379 miliardi, +9,8% rispetto allo stesso mese del 2022).

Approfondisci:

Il giorno della liberazione Fiscale in Italia: cosa succede l’8 giugno

Il giorno della liberazione Fiscale in Italia: cosa succede l’8 giugno

In particolare poi nel mese di aprile 2023 le entrate tributarie sono aumentate del 9,8% arrivando a 37,7 miliardi circa (37.738 milioni), in crescita di 3,4 miliardi (+3.379 milioni) rispetto allo stesso mese del 2022. Il Mef comunica l'andamento delle entrate erariali accertate in base al criterio della competenza giuridica. In particolare le imposte dirette hanno evidenziato un aumento del gettito del 18,2% pari a 2,8 miliardi (2.801 milioni di euro) (+18,2%) mentre per le imposte indirette l'incremento è stato del 3% pari a 578 milioni di euro.