Roma, 28 luglio 2020 - Il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri ha annunciato che con il decreto agosto saranno destinati alla scuola circa 1,3 miliardi. Gualtieri ha precisato che ci saranno interventi su automotive, turismo, sulla questione del terremoto e su quelle pertinenziali delle spiagge. Previsto lo sblocco di investimenti per gli enti locali "per circa 5,5 miliardi". Nel testo sarà compresa la proroga della cig ma sarà più selettiva, in base al fatturato delle imprese. All'esame interventi per il mercato del lavoro e la proroga dello smart working. Rinvio per le cartelle fiscali e rate per le tasse sospese. Esclusa una doppia plastic tax europea e nazionale.

Coronavirus Italia, il bollettino di oggi, 28 luglio

Sempre sulla scuola, a fine agosto riunione del comitato tecnico scientifico per una valutazione finale, ma la priorità resta quella di riaprirle tutte, di ogni ordine e grado. L'annuncio arriva dal ministro della Salute Roberto Speranza. E nella sua informativa, la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina, ribadisce: "A settembre la scuola riparte, lavoreremo per la riduzione del numero di alunni per classe, basta con le classi pollaio".

Scuola, Azzolina: "A settembre la riapertura"