Martedì 18 Giugno 2024
CLAUDIA MARIN
Economia

Niente auto e moto di media cilindrata per chi chiede l'assegno di inclusione

Ecco i requisiti richiesti sul fronte delle proprietà immobiliari, mobiliari e del possesso dei beni durevoli per conquistare i sostegni economici

Un centro per l'impiego (Foto Frascatore)

Un centro per l'impiego (Foto Frascatore)

Roma, 29 aprile 2023 – Moto e auto sopra una certa cilindrata, a meno che non siano vecchie, impediscono di poter ottenere le nuove forme di Reddito di cittadinanza, che arriveranno con il decreto legge del Primo maggio: l’Assegno di inclusione e lo Strumento di attivazione. Vediamo, nello specifico, i requisiti richiesti dal provvedimento sul fronte delle proprietà immobiliari, mobiliari e del possesso dei beni durevoli per conquistare i sostegni economici.

Oltre all’Isee non superiore a euro 9.360 (con gli aumenti legati alla presenza di disabili, minori, ultra sessantenni), a un valore del reddito familiare inferiore a una soglia di euro 6.000 annui moltiplicata per il corrispondente parametro della scala di equivalenza, si richiede

- un valore del patrimonio immobiliare, come definito ai fini Isee, differente dalla casa di abitazione di valore ai fini Imu non superiore a euro 150.000, non superiore ad euro 30.000

- un valore del patrimonio mobiliare, come definito ai fini Isee, non superiore a una soglia di euro 6.000, accresciuta di euro 2.000 per ogni componente il nucleo familiare successivo al primo, fino a un massimo di euro 10.000, incrementato di ulteriori euro 1.000 per ogni minorenne successivo al secondo

- i predetti massimali sono ulteriormente incrementati di euro 5.000 per ogni componente in condizione di disabilità e di euro 7.500 per ogni componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza, come definite a fini Isee, presente nel nucleo.

Per i cosiddetti beni durevoli e ad altri indicatori del tenore di vita, il nucleo familiare deve trovarsi congiuntamente nelle seguenti condizioni: 1) nessun componente il nucleo familiare deve essere intestatario a qualunque titolo o avere piena disponibilità di autoveicoli di cilindrata superiore a 1600 cc. o motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc., immatricolati la prima volta nei trentasei mesi antecedenti la richiesta, esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità ai sensi della disciplina vigente; 2) nessun componente deve essere intestatario a qualunque titolo o avere piena disponibilità di navi e imbarcazioni da diporto nonché di aeromobili di ogni genere.