Giovedì 25 Luglio 2024

"Vuoi sposarmi?". La figlia del marò in divisa. E la proposta alla collega

Durante la festa per il giuramento delle nuove guardie penitenziarie a Sulmona, una neo agente ha sorpreso tutti con una proposta di matrimonio emozionante, consegnando un anello alla sua collega poliziotta. La storia d'amore tra Giulia Latorre e Rosy Grano ha commosso il web, diventando virale su TikTok.

"Vuoi sposarmi?". La figlia del marò in divisa. E la proposta alla collega

"Vuoi sposarmi?". La figlia del marò in divisa. E la proposta alla collega

SULMONA (L’Aquila)

Un corridoio di agenti in divisa, ciascuno con una rosa gialla in mano. Qualcuno dei presenti alla la festa per il giuramento delle nuove guardie penitenziarie a Sulmona, in Abruzzo, avrà subito capito che stava per arrivare un fuori programma. Poco dopo, difatti, una delle neo agenti ha attraversato il corridoio raccogliendo tutte le rose e le ha portate ad un’altra poliziotta, inginocchiandosi ed estraendo un anello. È la storia d’amore che ha commosso il web, con un video divenuto virale su TikTok in poche ore. Lei è Giulia Latorre, 30 anni, figlia del marò Massimiliano – presente alla cerimonia – che con il collega Salvatore Girone fu al centro di un noto caso diplomatico con l’India, con la morte accidentale di due pescatori, scambiati per pirati durante un pattugliamento a bordo della petroliera italiana Enrica Lexie, nel febbraio del 2012.

Ai fatti seguì l’arresto e poi una lunga detenzione in India prima del definitivo ritorno in Italia nel 2016 dopo il processo e dopo un lungo e complesso iter diplomatico anticipato dal rientro di Latorre per problemi di salute, dopo un ictus che lo aveva colto in carcere in India.

"Mio padre? Certo, era presente alla cerimonia di giuramento", ha confermato Giulia. A ricevere l’anello è stata l’ormai sua promessa sposa Rosy Grano, 26 anni, neopoliziotta anche lei, originaria di Taranto come la sua compagna. Tanta l’emozione che traspare dal filmato, con la partecipazione dei colleghi, poi l’applauso e il lungo abbraccio tra poliziotti e poliziotte.

Le due ragazze, visibilmente commosse, e un po’ trattenute nella reazione per via della divisa, hanno poi postato una foto insieme, con l’anello in bella vista sul dito dell’agente Grano, accompagnata dal video con la consegna dell’anello e la formulazione della proposta. Un momento atteso, ha fatto sapere poi Giulia, che arrivava al termine di un periodo difficile della fidanzata, che da poco aveva perso la propria mamma per colpa di un tumore.

Alla madre, infatti, la ragazza aveva dedicato sui social il giorno del giuramento: "Solo a te mamma, perché sei stata la cosa più bella della mia vita. Mi dicevi sempre tienitela stretta, così ho fatto. Ti ho sentita, eri lì con me".

Alberto Levi