Martedì 28 Maggio 2024

Vigneti danneggiati. Raid degli animalisti contro la famiglia Fugatti

Attacco vandalico in una cantina vinicola nel Veronese legato alla questione degli orsi in Trentino. Indagini in corso, il governatore Fugatti non commenta.

Vigneti danneggiati. Raid degli animalisti contro la famiglia Fugatti

Vigneti danneggiati. Raid degli animalisti contro la famiglia Fugatti

La battaglia per l’orso in Trentino assume una nuova dimensione. Ignoti, l’altra notte, hanno reciso 80 viti di un’azienda vinicola a Brentino Belluno, nel Veronese, di proprietà di alcuni cugini del presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti (foto). Sul posto è stato lasciato uno striscione con la scritta "Ringraziate chi uccide gli orsi". Si dovrebbe perciò trattare di una ritorsione di attivisti animalisti contro le misure intraprese in Trentino contro il plantigrado. Le forze dell’ordine indagano e il governatore trentino non ha voluto commentare, si è limitato a esprimere "fiducia al lavoro delle forze dell’ordine".