Roma, 18 aprile 2021 - In attesa delle prossime riaperture del 26 aprile (qui le regole per i ristoranti) la campagna di vaccinazione anti Covid cerca di mettere il turbo e agguanta un record venerdi: in 24 ore sono state somministrate in Italia 356 mila dosi.  Complessivamente in Italia sono state superate le 15 milioni di somministrazioni, un milione solo negli, ultimi tre giorni. Ovvio che non basta: l'obiettivo è arrivare alle 500mila dosi ogni giorno, tentando di rillinearsi agli alti Paesi europei che corrono più di noi.

Bollettino Covid del 18 aprile

Palestre aperte dall'1 giugno: le nuove regole

E a dare una spinta all'ottimismo, l'arrivo ieri sera a Pratica di mare di oltre 400.000 dosi di vaccino Moderna, che saranno distribuite alle Regioni a partire da oggi. ma come sta andando, cifre alla mano, la campagna di vaccinazione? Finora quasi 10 milioni e mezzo di italiani hanno ricevuto almeno una dose, il 17,5% della popolazione. Quasi 4,4 milioni anche il richiamo (Qui tutti i dati regione per regione in Pdf). Ieri meno decessi (310) e ricoveri, il tasso di positività appena ridotto dal 4,8 al 4,6%. 

Spostamenti tra regioni e tra comuni: cosa cambia dal 26 aprile

Intanto domani torneranno a scuola poco meno di 7 milioni di studenti e, in attesa del grande rientro del 26, quando in classe ci saranno tutti o quasi, governo e regioni mettono a punto trasporti e tamponi. Si lavora anche al 'pass' per gli spostamenti e l'accesso ad eventi, domani all'attenzione del Cts. 
Sarà il Consiglio dei ministri tra martedì e mercoledì prossimo a varare un decreto con le nuove regole, con Salvini contrario al coprifuoco alle 22. In vista una intensificazione dei controlli.

Aspettando il 26, le strade del weekend si riempiono di gente ormai stremata dal lokdown da zona rossa. Ma si segnalano anche manifestazioni di no Vax, senza mascherine, a Milano e Vicenza.