Il personale di servizio a contatto con i clienti dovrà utilizzare la mascherina
Il personale di servizio a contatto con i clienti dovrà utilizzare la mascherina
"Di doman non c’è certezza". O meglio, una certezza c’è. Nelle zone gialle i ristoranti il 26 aprile riapriranno a pranzo e a cena ma esclusivamente all’aperto. Per una mappa dettagliata è presto: ancora non sono state varate le nuove misure. Fermo restando che fino all’ultimo minuto tutto può cambiare, ecco quali sono le regole che – allo stato – si dovranno seguire. Bollettino Covid del 18 aprile Spostamenti tra regioni e tra comuni: cosa cambia dal 26 aprile Rivolta dei locali senza dehors Devo prenotare? Prima dell’ultima chiusura era "caldamente" consigliato. Pur di ripartire, gli esercizi pubblici – tramite la propria...

"Di doman non c’è certezza". O meglio, una certezza c’è. Nelle zone gialle i ristoranti il 26 aprile riapriranno a pranzo e a cena ma esclusivamente all’aperto. Per una mappa dettagliata è presto: ancora non sono state varate le nuove misure. Fermo restando che fino all’ultimo minuto tutto può cambiare, ecco quali sono le regole che – allo stato – si dovranno seguire.

Bollettino Covid del 18 aprile

Spostamenti tra regioni e tra comuni: cosa cambia dal 26 aprile

Rivolta dei locali senza dehors

Devo prenotare?

Prima dell’ultima chiusura era "caldamente" consigliato. Pur di ripartire, gli esercizi pubblici – tramite la propria federazione (Fipe) – hanno proposto al governo di stabilire l’obbligo di prenotare. Essendo i tavoli all’aperto limitati, è un falso problema: conviene comunque fissare il posto.

Sondaggio: solo il 55% degli italiani andrebbe in un locale

C’è l'obbligo di fornire le proprie generalità?

Finora il tracciamento era lasciato alla discrezionalità delle Regioni. Le più rigorose, lo richiedevano: a meno di ripensamenti dell’ultima ora, sarà obbligatorio dare le generalità almeno di una persona (magari chi prenota) per rintracciare i "contatti" casomai venisse fuori un caso Covid nei 14 giorni successivi a quello in cui si è stati ospiti in un locale.

Devo misurare la febbre all'ingresso?

La temperatura all’ingresso potrà essere rilevata, impedendo l’accesso in caso sia superiore ai 37.5 °C. L’ingresso sarà consentito previa igienizzazione delle mani. Naturalmente, è necessario per gli esercenti rendere disponibili prodotti igienizzanti per i clienti e per il personale anche in altri punti del locale.

Quante persone allo stesso tavolo?

Non più di quattro. È possibile derogare a questo numero, solo in caso di conviventi.

Quanto devono essere distanti i tavoli?

Tutto resta come prima: occorre disporre i tavoli in modo da assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra i clienti di tavoli diversi.

Quando posso levare la mascherina?

Al tavolo non sarà necessario indossarla. Ma quando non si è seduti rimane l’obbligo della mascherina, a protezione delle vie respiratorie, per i clienti. In ogni occasione in cui ci si muove dal tavolo, anche quindi per andare in bagno, sarà invece necessario indossarla.

Si potrà consultare la carta dei piatti?

Certo. Il protocollo prevede che debba essere favorita la consultazione online del menu tramite soluzioni digitali. Sono previste due alternative: la prima è predisporre menu in stampa plastificata, in modo che possa essere disinfettabile dopo l’uso; la seconda è quella di offrire ai clienti menu cartacei a perdere, del tipo usa e getta.

Quali sono le regole per i camerieri?

Il personale di servizio a contatto con i clienti deve utilizzare la mascherina e deve procedere ad una frequente igiene della mani con soluzioni idro-alcoliche, specialmente prima di ogni servizio al tavolo.

Sono previste sanzioni?

Allo stato, sono previste sanzioni pecuniarie che possono arrivare fino a 3000 euro; nei casi in cui la violazione sia commessa dagli esercenti, si applica anche la sanzione amministrativa accessoria della chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni.