Sabato 25 Maggio 2024
FRANCESCO MORONI
Cronaca

Un concerto-evento per guardare "oltre le nuvole"

di Francesco Moroni

"La musica c’è. C’è sempre". La musica può permettere di tornare a guardare "oltre le nuvole". Lo recita l’iniziativa che sta prendendo vita per aiutare gli emiliano-romagnoli feriti dall’alluvione. Un concerto-evento con 25 artisti, il cui incasso sarà devoluto alla raccolta fondi messa in campo dalla Regione per le zone alluvionate. Un evento reso possibile dalla collaborazione degli attori del territorio, ideato e promosso da Unipol Arena, QN-il Resto del Carlino e Lavoropiù, col patrocinio della Regione e del Comune di Bologna e il sostegno degli sponsor: Monrif, Gruppo Montenegro, Gruppo Unipol, Marposs, Coswell, Comet, Tyche, Faac, Barilla, San Benedetto, Alcenero e Valsoia. Il concerto ha messo insieme musicisti da tutta la regione: dalla tradizione romagnola degli Extraliscio (foto) alla bolognesità di Inoki e DrefGold, al cantautorato di Poggipollini e Aicardi, fino all’Emilia del professore-rapper Murubutu e dei Disco Club Paradiso. E poi artisti da tutta Italia: Willie Peyote, Giusy Ferreri, Olly, Ex-Otago, gIANMARIA, Paolo Benvegnù, Valeria Mancini e Omar Pedrini. Gli altri nomi saranno svelati oggi.

La data da segnare è giovedì 8 giugno, a partire dalle 16.30, al ‘Sequoie music park’ di via Corticella, a Bologna. "“Oltre le nuvole“ è il nostro modo di dire “ci siamo“ – spiega il sindaco Matteo Lepore –. La città vuole fare la propria parte". "Lavoreremo gratis e tutto l’incasso andrà alla causa", commenta Claudio Sabatini, patron dell’Unipol Arena.

I biglietti sono già disponibili su oltrelenuvole.org tramite le piattaforme TicketOne, Boxer Ticket e TicketSms che hanno rinunciato all’aggio: il costo è 25 euro, capienza massima 5mila persone. "Il ‘Carlino’ da sempre è vicino alla gente e ha la solidarietà nel dna – spiega Agnese Pini, direttrice di QN, il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno e Luce! –: a inizio secolo diede vita a un crowdfunding ante litteram, con la sottoscrizione per i figli delle vedove della Prima Guerra Mondiale. Oltre le nuvole rende omaggio alla resistenza tenace che testimonia l’orgoglio, la forza e la dignità del popolo emiliano-romagnolo, prima ancora del suo dolore. I lettori sapranno rispondere all’appello con la generosità che li contraddistingue".