A metà degli anni Settanta, quando l’interesse del pubblico per il paranormale era in forte crescita, James Randi, insieme al filosofo Paul Kurtz, allo scrittore di fantascienza Isaac Asimov e all’astronomo Carl Sagan, tra gli altri, co-fondò quello che oggi è noto come Committee for Skeptical Inquiry (Csi). Un’organizzazione non-profit statunitense il cui scopo è di "incoraggiare l’indagine critica delle domande sul paranormale, rivendicando un punto di vista scientifico ed obiettivo".

Il Csi ritiene essere pseudoscienza, tra le altre cose, "la taumaturgia, l’astrologia, il camminare su carboni ardenti, il voodoo, la medicina alternativa, le esperienze di pre-morte, gli Ufo, il Triangolo delle Bermude, l’omeopatia, la guarigione miracolosa e la reincarnazione"