Polizia stradale (foto d’archivio)
Polizia stradale (foto d’archivio)

Roma, 19 giugno 2021 - Era talmente ubriaco da non riuscire a tenere la corsia in autostrada. Un cittadino straniero alla guida di un tir di un'azienda italiana è riuscito a percorrere alcuni chilometri lungo la A10, Genova-Ventimiglia, prima di essere fermato dalla Polizia stradale che è stata allertata dalle segnalazioni di automobilisti spaventati nel vedere il camion procedere a zig zag tra le corsie. 

Il mezzo pesante è stato intercettato dalla pattuglia della stradale nei pressi di Varazze e l'autista è stato sottoposto dagli agenti alla prova dell'etilometro. E il test ha dato un risultato impressionante: il tasso alcolemico del camionista era di 4,2 grammi/litro, oltre 8 volte superiore al livello consentito per la guida di un veicolo normale. Mentre per i conducenti di mezzi pesanti il codice della strada non dà nessun margine di tolleranza e impone un tasso alcolemico pari a zero quando si è alla guida. Gli agenti hanno denunciato e revocato la patente all'autotrasportatore ubriaco fradicio.