Sabato 22 Giugno 2024

Turista italiano muore annegato a Rio de Janeiro

Marco Nastasi, 39 anni, era nato in Italia e aveva vissuto per lungo tempo in Colombia

Barra da Tijuca

Barra da Tijuca

Marco Nastasi, 39enne trentino, è morto annegato a causa di un malore in Brasile davanti alla spiaggia di Barra da Tijuca, vicino all'Hotel Grand Hyatt, nella zona ovest di Rio de Janeiro. Subito sono stati allertati i soccorsi, che sono arrivati rapidamente sul posto

L'uomo è stato trasportato in ospedale in elicottero, ma al suo arrivo al nosocomio Lourenço Jorge era già morto. Lo riporta l'online del Globo. Marco Nastasi sarebbe morto dopo un tuffo davanti agli occhi della moglie. Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo si è tuffato in acqua e poi sarebbe stato investito da un’onda che lo ha trascinato via. Probabile che, proprio a causa del malore, non sia riuscito a opporsi alla forza dell’acqua. Le autorità locali, secondo quando riporta la stampa brasiliani, avevano sconsigliato in questi giorni di fare il bagno lungo la costa di Rio de Janeiro a causa delle condizioni meteo che causano risacca e provoca onde alte fino anche a tre metri.

L'ipotesi più accreditata è perciò proprio quella del malore in acqua. Marco Nastasi, 39 anni, era originario di Mezzolombardo e da qualche anno viveva in Colombia, dove si era trasferito per motivi lavorativi e negli scorsi giorni si trovava in Brasile proprio per alcuni appuntamenti di lavoro. Stando ad alcune testimonianze, l’uomo però tornava spesso in Trentino per far visita ad amici e parenti. Nonostante fosse un giramondo, infatti, non aveva mai abbandonato il legame con le proprie radici.