Vaccinazioni anti Covid (Ansa)
Vaccinazioni anti Covid (Ansa)

Roma, 24 agosto 2021 - Terza dose per i soggetti fragili confermata dal ministro Speranza, mentre la campagna vaccinale prosegue nel Paese e il commissario Figliuolo conferma che sarà raggiunto l'80% della popolazione sopra i 12 anni vaccinata entro fine settembre. Prevista inoltre il possibile prolungamento della validità dei green pass fino a 12 mesi.

Coronavirus: bollettino con i dati del 25 agosto

Coronavirus in Italia: il bollettino del 24 agosto 

Green pass: come scaricarlo

"La terza dose si farà, per gli immunodepressi, per i trapiantati e probabilmente per gli over 80. C'è una discussione all'interno del Cts e anche se non c'è ancora un'indicazione perentoria di Ema ed Aifa, credo che si farà". Sono le parole di un'intervista di oggi del ministro della Salute Roberto Speranza sulla questione della somministrazione della terza dose di vaccino anche in Italia, dopo che la scorsa settimana ne è stato dato il via libera negli Stati Uniti. Il ministro Speranza ha dato dettagli in più intervendo alla Festa dell'Unità di Pesaro: "Sicuramente si dovrà fare, ma prima dobbiamo concentrarci su chi non si è ancora sottoposto a prima dose di vaccino" e ha aggiunto "presumibilmente inizieremo il terzo giro dai più fragili".

Intanto, mentre prosegue il dibattito sull'introduzione dell'obbligo vaccinale, il commissario straordinario Francesco Figliuolo assicura che l'obiettivo di vaccinare l'80% della popolazione over 12 "sarà pienamente completato entro il 30 settembre" e annunciando l'arrivo di oltre 5,3 milioni di nuove dosi Pfizer e Moderna. Dopo il rallentamento di Ferragosto, la campagna vaccinale è ripresa con oltre 300 mila iniezioni effettuate ieri (dato che non si raggiungeva da prima del 13 agosto). 

"Green pass valido per un anno". Treni e aerei, svolta da settembre

Novità in vista anche sul fronte del green pass, la cui validità potrebbe essere prorogata a 12 mesi. Venerdì il Cts si riunirà per esaminare la richiesta del ministero della Salute in merito alla possibilità di prorogare la durata del certificato verde, che al momento è valido 9 mesi. Tra le ipotesi allo studio, proprio quella di allungarla fino a un anno a partire dalla somministrazione della seconda dose e per i guariti. La modifica potrebbe avvenire in occasione della conversione in Aula alla Camera del decreto del 6 agosto: l'esecutivo potrebbe presentare - secondo fonti di governo - un emendamento per l'estensione del certificato verde. La discussione passerà poi in Senato dove si prevede che si concluda entro metà settembre. In linea con i tempi di una decisione sulla terza dose da parte degli enti regolatori.

"Niente trasfusione dai vaccinati". L’ultima follia targata no vax a Rimini

Il caso dell'ex infermiere morto di Covid dopo due dosi di vaccino

Regole zona gialla: dai bar al coprifuoco agli spostamenti