(ANSA) - VISSO (MACERATA), 19 NOV - E' ripresa oggi la produzione di pizze surgelate dello stabilimento di Svila srl, la maggiore impresa (140 dipendenti) di Visso, uno dei Comuni del Maceratese devastati dal terremoto. Lo stabilimento di 4.000 mq era rimasto lievemente danneggiato il 24 agosto, ma non aveva interrotto l'attività. Poi le forti scosse di fine ottobre, in particolare quella di domenica 30 ottobre, che ha spostato i macchinari della linea di produzione, costringendo ad uno stop di 3 settimane. Nel 2015 la Svila ha prodotto 19 milioni di pezzi con un fatturato di 17,5 milioni di euro. La maggiore difficoltà è portare i dipendenti, sfollati, sul posto di lavoro: per i marchigiani sono stati organizzati dei pullman, per gli umbri si cerca una soluzione. "Tutti abbiamo una grande voglia di ripartire - spiega il direttore di produzione Mauro Parretti -, anche per non far morire il territorio. Pensiamo di dover dare l'esempio". Una linea fortemente voluta dalla proprietà, l'imprenditore americano Alexander Palermo.