Venerdì 14 Giugno 2024

Tentano di rubare il motore di un barchino Bambina di 4 anni cade in acqua e annega

Tentano di rubare  il motore di un barchino  Bambina di 4 anni  cade in acqua e annega

Tentano di rubare il motore di un barchino Bambina di 4 anni cade in acqua e annega

LAMPEDUSA (Agrigento)

Una bambina di 4 anni è caduta in mare ed è annegata perché durante la navigazione del barchino sul quale si trovava assieme ad altre 34 persone l’equipaggio di un peschereccio tunisino ha tentato di rubare il motore della barca in ferro di 7 metri, partita da Sfax (Tunisia). Un tentativo di furto che ha provocato la caduta in acqua della piccola. Il corpo non è stato recuperato. La tragedia è successa in area Sar italiana. L’imbarcazione è stata poi soccorsa dalla nostra Guardia costiera e dalla Guardia di finanza.

Sono stati alcuni dei 34 migranti soccorsi (4 uomini, 27 donne e 3 minori) a raccontare ai militari delle motovedette Cp319 della Capitaneria e Pv8 della Guardia di finanza la tragedia a cui hanno assistito e che è costata la vita alla bambina di 4 anni. Le persone che erano sul barchino hanno riferito di essere originarie di Burkina Faso, Costa d’Avorio, Guinea e Sierra Leone e di aver pagato 2mila dinari per la traversata cominciata alle 4 di giovedì da Sfax. I 34 migranti sono stati sbarcati al molo Favaloro di Lampedusa. In queste ore tutti gli adulti saranno ascoltati dai poliziotti della Squadra Mobile che sono in servizio all’hotspot di contrada Imbriacola che proveranno a fare chiarezza sull’accaduto.