Venerdì 12 Aprile 2024

Suicida a 13 anni, fidanzata indagata

Il tribunale per i Minori di Napoli decide se archiviare o rinviare a giudizio cinque adolescenti per il suicidio di Alessandro Cascone, 13enne vittima di bullismo. Anche la fidanzatina di Alessandro è coinvolta. Esperti nominati dai genitori valuteranno la posizione della ragazzina.

Suicida a 13 anni, fidanzata indagata

Alessandro Cascone, suicida a 13 anni

NAPOLI

Alessandro Cascone, 13enne di Gragnano (Napoli), si suicidò nel settembre del 2022 perché vittima di bullismo, lanciandosi dalla finestra della sua cameretta. Il tribunale per i Minori di Napoli ha fissato un’udienza camerale per decidere se archiviare il fascicolo o disporre il rinvio a giudizio di cinque adolescenti. Insieme ai quattro indagati già nelle prime fasi dell’inchiesta, dovrà difendersi anche la fidanzatina 14enne di Alessandro.

Una dettagliata opposizione presentata dai legali dei genitori di Alessandro ha spinto il giudice ad approfondire la vicenda, vagliando anche la posizione della ragazzina, con i reati ipotizzati di stalking e omicidio colposo. I genitori della vittima hanno nominato un pool di esperti, tra cui il criminologo Giacomo Di Gennaro e la psicologa Monica Siniscalchi.