Grosseto, 15 dicembre 2014 - IL SINDACO Benini, la famiglia Proia con la figlia Annarita in prima linea affiancata da Carlo Giannarelli, il Comitato Carnevale e le associazioni di volontariato non si rassegnano e sabato riprenderanno le ricerche di Antonio Proia, l’anziano scomparso a novembre 2013 nei boschi di Follonica. Si tratta di un nuovo tentativo, coordinato dal comando dei Vigili del Fuoco di Grosseto, per scongiurare eventuali scetticismi, dovuti al lungo periodo di interruzione, e poi riprendere di nuovo a metà gennaio. Ad assicurarlo è stato il funzionario dei Vigili del fuoco, Roberto Trapassi che è intervenuto telefonicamente, con il «viva voce», durante l’assemblea convocata appositamente dal sindaco, nella sala del consiglio comunale, dopo il benestare della prefettura. Benini, Annarita Proia, Domenico Lobianco, Francesco Pinna e Rino Magagnini, hanno coordinato la riunione.

ALL’INCONTRO hanno partecipato: Cri Grosseto e Follonica con Simone Chelli del gruppo cinofilo, Alessandro Boni Pegasus protezione civile La Spezia, Bianciardi, Bianchi e Tanzini della Vab, Franco Festi della protezione civile, Leone Mento e Giulio Fiorieri per l’Anfor, Luca Daveri per la Nemesi, Franco Nofri radioestesista di Grosseto, Rosario Spadaro, Massimiliano Cocchetti, Stella Malossi, Arcangelo Russo, Pio Tuti e Farina dell’associazione nazionale carabinieri, Raffaele Papa, Lorella Orza e Laura Signori, l’avvocato Nicodemo Gentile per l’Associazione Penelope Toscana, Hubert Corsi responsabile della Cri provinciale, Vittorio Cambria vicepresidente «Gli Amici dei Bagni di Petriolo», Antonio Vella dell’associazione La Duna e Gruppo Micologico, Piero Sansoni della Sns, Ettore Fabiani dell’ Associazione nazionale Forestali, Lorenzo Centenari, Vittorio Gori, Silvia Gani, Daniele Bugiani, Antonio Cerboni della Protezione civile Scarlino, Settimo Ciampelli, Luciano Benini della Lni Follonica, Piero Picariello, Paola Rapetti, Elena Diomede, Sabrina Lamponi, Tiziana Pavin, Roberto Magazzini, Esex Survival, Roberto Bocci, Moto Enduristi, Elena Guiotto Still Life, Massimo Gherardi, Vasco Cumoli e Beppe Ricci del circolo Acli Piandalma. «Gli aderenti e quanti vogliono unirsi alle ricerche – ricordano gli organizzatori dell’incontro – devono confermare la loro presenza entro martedì, al responsabile del comitato Pro Proia al numero 331 779 2771».

«LA CONFERMA telefonica è necessaria per quantificare con sicurezza le reali disponibilità – è stata la richiesta di Roberto Trapassi – al fine della formazione delle squadre di ricerca che entreranno in azione sabato 20 dicembre 2014».