Venerdì 14 Giugno 2024

Salvato dopo 11 giorni sotto le macerie

Migration

Un altro salvataggio che sa di miracolo ha avuto luogo nella provincia dell’Hatay, una delle più colpite dal sisma di grado 7.8 che ha sconvolto la Turchia lo scorso 6 febbraio. Un uomo di 45 anni è stato estratto vivo e non sembra in pericolo di morte dopo 278 ore, 11 giorni, dalle macerie della sua casa di Defne, villaggio non lontano da Antakya. Il bilancio delle vittime ha superato quota 41.000. La Turchia ha sospeso le operazioni di soccorso in alcune zone e il governo della Siria, dilaniata dalla guerra da 12 anni, ha fatto lo stesso nelle zone che controlla.