Giovedì 18 Aprile 2024

Quando è il cambio dell’ora legale. Ci siamo quasi: come spostare le lancette e quanto dura

Sarà possibile godere maggiormente delle ore di luce, ma si dovrà dormire un’ora in meno (per una notte, che quest’anno coincide con la Pasqua)

Ora legale: quando spostare le lancette (Ansa)

Ora legale: quando spostare le lancette (Ansa)

Roma, 22 marzo 2024 – Cambio dell’ora, ci siamo: torna l’ora legale. Le lancette, dunque, dovranno essere spostate un’ora avanti la notte di Pasqua, domenica 31 marzoalle 2 in punto. Questo significa godere maggiormente delle ore di luce a partire dai giorni di festa e risparmio energetico. Uno svantaggio, soprattutto per chi ama dormire, è che in questo modo dormiremo un’ora in meno. Alcune persone addirittura soffrono del cosiddetto effetto ‘jet lag’.

Approfondisci:

Cambio dell’ora, questa notte lancette avanti: il mini “jet lag” di primavera può metterci ko. Cause e rimedi

Cambio dell’ora, questa notte lancette avanti: il mini “jet lag” di primavera può metterci ko. Cause e rimedi

Perché si usa 

La scelta di adottare l’ora legale è legata al risparmio energetico, in quanto vengono sfruttate al meglio le ore di luce, e quindi si risparmia sull’energia elettrica. Solo nel nostro Paese sono stati risparmiati ben 6 miliardi di kilowattora per un guadagno pari a quasi 900 milioni di euro. E’ stato fatto osservare, però, che aumentando le ore di tempo libero diurno si ha un maggiore consumo di carburante consumato. 

Quanto dura 

L’ora legale resterà in vigore dal 31 marzo al 27 ottobre 2024, quando ritorneremo all’ora legale. Dovremo, dunque, ricordarci di spostare le lancette un’ora indietro e torneremo a dormire un’ora in più. 

Come ridurre l’effetto ‘jet lag’ 

Il riposo può risentirne da questo piccolo ‘stravolgimento’ dell’ora. Alcune persone, infatti, lamentano disturbi dovuti all’alterazione del ciclo sonno-veglia. Si tratta dello stesso fenomeno che si riscontra nelle persone che viaggiano in aereo in Paesi con fusi orari diversi: il cosiddetto ‘jet lag’. L’organismo potrebbe reagire così con insonnia, stanchezza e irritabilità. E’ consigliato, quindi, svegliarsi sempre alla stessa ora per attutire l’impatto e non andare a letto con lo stomaco troppo pieno. 

Approfondisci:

Giornate Fai di Primavera, la Campania da scoprire: dal set di ‘Mare Fuori’ alle sorgenti Ferrarelle

Giornate Fai di Primavera, la Campania da scoprire: dal set di ‘Mare Fuori’ alle sorgenti Ferrarelle
Approfondisci:

Giornate Fai di Primavera 2024, i tesori nascosti del Lazio: dal Parlamentino all’antico borgo ciociaro

Giornate Fai di Primavera 2024, i tesori nascosti del Lazio: dal Parlamentino all’antico borgo ciociaro