Domenica 26 Maggio 2024

Primarie Pd, Bonaccini è avanti

Migration

ROMA

Stefano Bonaccini avanti di venti punti rispetto a Elly Shlein, nella corsa a segretario nazionale del Partito democratico. Sono i risultati parziali del voto espresso dai circoli territoriali del Pd: Bonaccini al 52,54% con 23.867 voti, Schlein al 34,99% con 15.898 voti; seguono Gianni Cuperlo al 7,83% con 3.556 voti e Paola De Micheli al 4,64% con 2.109 voti. I dati ufficiali sono stati resi noti ieri sera dalla commissione nazionale per il congresso del Partito Democratico. Le urne si chiuderanno oggi (il 19 febbraio nel Lazio e in Lombardia). I primi due classificati andranno al ballottaggio con le primarie del 26 febbraio, che saranno aperte anche ai non iscritti. Al momento hanno votato 45.430 iscritti.

"Sono molto fiduciosa sul congresso, saremo la vera sorpresa di queste primarie, perché la partecipazione che stiamo riscontrando è fuori dall’ordinario".

Tra gli sfidanti, comunque, c’è frizione. "Capisco il nervosismo dei nostri avversari di partito, che per giorni hanno parlato di un’onda che non c’è – afferma Dario nardella, sindaco di Firenze e presidente del comitato per Bonaccini –: il voto dei circoli segna un risultato netto e chiaro che si avvicina ormai ai 20 punti di scarto".