Mercoledì 22 Maggio 2024

"Presto l’Europa scomparirà"

Migration

L’Europa "si sta già dissolvendo" e "presto scomparirà del tutto" in un nuovo "ratto dell’Europa" ad opera degli Usa. È l’ultimo attacco del vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev commentando il viaggio europeo del presidente ucraino Volodymyr Zelensky. "Dirette, prime pagine di giornali, foto con capi europei mentre in parallelo centinaia di ucraini mobilitati ogni giorno muoiono, spinti con la forza a proteggere gli interessi della cricca nazista al potere", ha scritto l’ex presidente russo su Telegram, definendo i leader europei "dilettanti del tutto miserabili" e "russofobi" che "non staranno mai nemmeno accanto ai loro predecessori, coloro che, dopo la guerra più distruttiva del XX secolo, stavano costruendo una nuova Europa indipendente e prospera". "La vecchia civiltà europea si sta già dissolvendo sotto l’assalto degli immigrati che arrivano da tutto il mondo. E presto scomparirà del tutto, ripetendo il noto mito del ratto di Europa da parte di Zeus. Solo che oggi, il ruolo del toro sarà svolto dall’impudente America, servita dai traditori degli interessi europei come la Polonia e i Paesi baltici".