Palermo, madre strangola la figlia 44enne e confessa il delitto

È stata la stessa donna di 70 anni a chiamare i soccorsi. Secondo quanto si apprende, la vittima soffriva di depressione

La polizia è intervenuta sul luogo del delitto

La polizia è intervenuta sul luogo del delitto

Palermo, 9 gennaio 2024 – Una donna ha strangolato la figlia 44enne a Palermo. Secondo quanto si apprende, la vittima, che si chiamava Maria Cirafici, soffriva di depressione. È accaduto in via del Visone. La donna di 70 anni, che ha poi chiamato i soccorsi, avrebbe confessato il delitto alla polizia.

"Venite, ho strangolato mia figlia”: con queste parole la 70enne palermitana che ha ucciso la figlia 44enne ha avvertito le forze dell'ordine. La donna ha chiamato il numero di emergenza che ha poi allertato la polizia e il 118.

All'arrivo dei soccorsi la figlia era già morta. L'anziana è stata subito sentita dagli agenti della Mobile. Avrebbe raccontato di essere da tempo sotto pressione perché la vittima soffriva di depressione.