Sabato 22 Giugno 2024

Operazione antimafia in tutta Italia: 84 misure cautelari. In azione oltre 600 carabinieri

Il blitz ‘Maestrale-Carthago’, coordinato dalla Dda di Catanzaro, è scattato giovedì all’alba. Ventinove persone in carcere e 52 ai domiciliari. Ai domiciliari l'ex presidente della Provincia di Vibo Valentia, Andrea Niglia

Il blitz dei carabinieri: l'operazione effettuata in tutta Italia

Il blitz dei carabinieri: l'operazione effettuata in tutta Italia

Roma, 7 settembre 2023 – Maxi operazione antimafia in tutta Italia. Dalle prime ore di questa mattina i carabinieri del comando provinciale di Vibo Valentia sono impegnati nell'operazione ‘Maestrale-Carthago’: oltre 600 militari stanno eseguendo su tutto il territorio nazionale misure cautelari nei confronti di 84 soggetti (29 in carcere, 52 ai domiciliari e 3 con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria). L'operazione è coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro, guidata dal procuratore Nicola Gratteri.

C'è anche l'ex presidente della Provincia di Vibo Valentia, Andrea Niglia, di 47 anni, tra le 84 persone coinvolte nell'operazione contro la 'ndrangheta. Per Niglia, già indagato nella precedente tranche dell'inchiesta, condotta nello scorso mese di maggio, sono stati disposti gli arresti domiciliari.

È finito in carcere, invece, l'avvocato Francesco Sabatino, del Foro di Vibo Valentia, lo studio del quale è stato oggetto di una perquisizione. Sabatino è accusato di concorso esterno in associazione mafiosa. Gli arresti domiciliari sono stati disposti, inoltre, per Cesare Pasqua e Francesco Massara, ex dirigenti, rispettivamente, del Dipartimento prevenzione e del Settore veterinario dell'Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia. Ai domiciliari anche l'avvocato Joan Azzurra Pelaggi, ex presidente della onlus «Da donna a donna», ed alcuni imprenditori del Vibonese.