Martedì 28 Maggio 2024

Uccisa dal rottweiler del fratello, gli animalisti: “Non abbattete quel cane”

Patrizia La Marca, 53 anni, accudiva l’animale da giorni. Il rottweiler l’ha attaccata poi ha impedito i soccorsi

Un rottweiler

Un rottweiler

Imperia, 6 aprile 2023 – “Non uccidente quel cane”. C’è chi si oppone all’abbattimento del rottweiler che ieri a Soldano, nell'entroterra di Vallecrosia (Imperia), ha ucciso Patrizia La Marca, 53 anni. E’ l’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente, che si  rende disponibile per trovare una nuova casa all’animale, mentre chiede “una serie inchiesta” per capire le ragioni dell’aggressione. 

Patrizia  – cugina del consigliere regionale Veronica Russo – era la sorella del proprietario del rottweiler. Da giorni lo accudiva mentre il fratello era in vacanza. Non si sa cosa abbia scatenato la furia del cane, che ha attaccato la donna e poi ha impedito di soccorrerla, ringhiando a chiunque si avvicinasse. I vicini di casa sono stati costretti a sparare all’animale per prestarle soccorso. Sul posto vigili del fuoco ed elisoccorso. 

La Marca è stata trasportata all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, nel Savonese, ma i tentativi di salvarla sono stati vani. Aveva lesioni alla testa, all’addome, alle spalle e alle braccia: è morta dopo qualche ora di agonia

“Innanzitutto le nostre più sentite condoglianze per la morte di Patrizia La Marca morta a causa dei morsi del rottweiler di proprietà di suo fratello – fa sapere l'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente AIDAA  –  siamo ovviamente vicini al dolore immenso che ha colpito questa famiglia, ma chiediamo di evitare l'abbattimento del cane e una seria inchiesta per verificare quali siano i motivi che hanno portato il cane ad aggredire la sorella del suo proprietario. Come Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente chiediamo appunto il non abbattimento del cane dando la nostra disponibilità qualora fosse necessario e senza voler scavalcare alcuno ma ani dando la disponibilità a lavorare insieme ad altre associazioni a riabilitare e poi trovare una nuova casa a questo rottweiler”.