"Mi sembra di aver vissuto invano"

La senatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta ad Auschwitz, alla serata organizzata dalla comunità ebraica di Milano esprime tristezza per le vittime e chiede la liberazione degli ostaggi.

"Non mi sento di parlare di questo argomento perché sennò mi sembra di avere vissuto invano". Così la senatrice a vita Liliana Segre,

alla serata organizzata dalla comunità ebraica di Milano, nella sinagoga di via della Guastalla, per le vittime e chiedere la liberazione degli ostaggi a un mese dall’attacco di Hamas a Israele. Segre,

sopravvissuta alla deportazione ad Auschwitz, ha aggiunto: "Sono di una tristezza infinita"