Sabato 20 Luglio 2024

Tracce maturità 2024, Ungaretti e Pirandello per la prima prova. Montalcini, l’atomica, i selfie

I sette temi inviati dal Ministero: i benefici del silenzio secondo la giornalista Mattiot , il valore del patrimonio artistico in un testo della costituzionalista Maria Agostina Cabiddu. Sei ore di tempo per consegnare. Meloni: “Lo studio vi avvicina ai vostri sogni”

Roma, 19 giugno 2024 – Ungaretti e Pirandello per l’analisi del testo. La giornalista Mattiot tra i testi argomentativi con ‘Riscoprire il silenzio’. La minaccia atomica per il saggio storico, il valore del patrimonio artistico a partire da un testo della costituzionalista Cabiddu. Rita Levi Montalcini per l’attualità con l’’Elogio dell’imperfezione’. Poi una riflessione su selfie, blog e cultura digitale suggerita da Maurizio Camilito. Sono le sette tracce della maturità 2024 che questa mattina hanno tenuto impegnati 526mila studenti alle prese con la prima prova.

Approfondisci:

Maturità 2024, tracce svolte. I temi d’italiano secondo le nostre firme

Maturità 2024, tracce svolte. I temi d’italiano secondo le nostre firme

Temi “interessanti e abbordabili”, parola del ministro Valditara. I plichi sono stati aperti alle 8.30Sei ore di tempo per consegnare, alle 14.30 tutti fuori dall’aula. “L'importante non è il risultato finale ma il percorso – ha detto in un video la premier Giorgia Meloni, rivolgendosi agli studenti–. Lo studio vi avvicina ai vostri sogni”. 

Lombardia / Emilia Romagna / Toscana

Approfondisci:

Maturità 2024, seconda prova: Platone per la versione del classico, matematica allo scientifico

Maturità 2024, seconda prova: Platone per la versione del classico, matematica allo scientifico

Tutte le tracce in diretta

L’esame di maturità. Prima prova al via: "Inizia un percorso pieno di emozioni"
L’esame di maturità. Prima prova al via: "Inizia un percorso pieno di emozioni"
12:44
L'Accademia della Crusca promuove le tracce: "Azzeccate"

"Tutte le tracce del tema di maturità mi paiono azzeccate. Non sono certo tutte facili, anche se si riferiscono a questioni di largo respiro e di attualità: basti pensare al modo in cui Giuseppe Ungaretti tratta il tema della guerra. Tutte le proposte sono comunque fattibili e interessanti". Lo ha dichiarato all'Adnkronos Claudio Marazzini, presidente onorario dell'Accademia della Crusca e professore emerito di storia della lingua italiana all'Università del Piemonte Orientale. "Forse molti studenti si salveranno con la traccia su Internet e blog in relazione alla scrittura diaristica, che mi pare la più abbordabile della serie. Comunque, Ministero promosso a pieni voti", ha aggiunto Marazzini. "Sono contento che tra le prove ci sia anche un testo della giurista Agostina Cabiddu, che l'Accademia della Crusca, nel 2019, nominò 'benemerita della lingua italiana' per la sua opposizione all'abuso di inglese nell'Università". 

11:38
I maturandi 2023 protestano sui social: le nostre tracce peggiori

"Baratteresti Moravia e Quasimodo per Pirandello e Ungaretti? I maturandi del 2023 - i classe '04, come si definiscono - ci metterebbero la firma. E in queste prime ore dell'esame di Stato commentano, al posto dei loro colleghi impegnati nella traccia di italiano, le proposte del Ministero dell'Istruzione e del Merito". Come segnala il sito Skuola.net, sui social sono infatti numerosi i messaggi che dicono chiaramente come l'accoppiata di autori proposta lo scorso anno, Moravia e Quasimodo, era di gran lunga più ostica rispetto a quella scelta per la Maturità 2024, ovvero Pirandello e Ungaretti.

11:37
Il silenzio un lusso, Polla Mattiot: "Bello avere un mio testo alla maturità"

"Il silenzio è un importante strumento della comunicazione ed è tra i più grandi lussi dell'epoca contemporanea. Il silenzio non nega la comunicazione, ma è uno strumento per esaltarla, non parliamo di `silenzio assoluto`, ma di un silenzio che si intercala alla parola e cattura l`attenzione in un mondo in cui siamo ipersollecitati". Così Nicoletta Polla-Mattiot, parlando di un suo brano sulla riscoperta del silenzio, proposto oggi ai maturandi 2024. Polla-Mattiot confessa di essere "molto felice" perché un suo brano è tra le tracce della  maturità: "È stato bello quando l`ho saputo", dice precisando anche che lo studio del silenzio che lei porta avanti "non è quello dei percorsi di ricerca della spiritualità, ma uno strumento da inserire nella vita di tutti i giorni". Polla-Mattiot si è laureata in Retorica alla facoltà di Lettere Antiche e la passione per gli studi sul linguaggio (verbale e non verbale) è andata di pari passo con quella per la scrittura. Giornalista, ha oltre vent`anni di esperienza fra periodici e quotidiani. Attualmente dirige il mensile del Sole 24 Ore, How to Spend it, oggi HTSI, in partnership con il Financial Times ed è docente del Dipartimento d

10:25
La nipote di Levi Montalcini: "Orgogliosa della traccia su mia zia"

"Sono contenta e orgogliosa che tra le tracce della Maturità ci sia un testo di mia zia Rita. Donna amatissima dalle persone, dai ragazzi, è incredibile. Dovunque vada, nelle scuole a lei intitolate o altri eventi, a portare gli insegnamenti della zia e di tutta la famiglia, tutti la ricordano con tantissimo affetto e amore, e mi dicono che le somiglio tantissimo". Così all'Adnkronos Piera Levi Montalcini, nipote del premio Nobel Rita Levi Montalcini, e presidente della 'Levi-Montalcini Foundation'. 

09:30
Guerra e sofferenza in Ungaretti

 Il brano di Ungaretti scelto dal ministero per la maturità 2024 è 'Pellegrinaggio', inserito nella sezione 'Vita di un uomo' e che fa parte della raccolta 'L'allegria'. La poesia trae ispirazione dall'esperienza vissuta da Ungaretti durante la prima guerra mondiale. Allo studente si chiede di presentare sinteticamente il contenuto della poesia, descriverne la struttura metrica, individuare le similitudini, scrivere perché il poeta si riferisce a se stesso come 'uomo di pena', commentare il perché, nella parte conclusiva, l'autore esprime la volontà di sopravvivere attraverso il ricorso ad un'immagine attinente al tema della luce; infine, fare una riflessione sulle modalità in cui la letteratura affronta il dramma della guerra e della sofferenza. 

09:28
Autonarrazione al tempo dei social: la traccia di Caminito

La riflessione di Maurizio Caminito nell'articolo 'Profili, selfie e blog', pubblicato nell'autunno del 2014, è al centro di una delle tracce proposte ai maturandi e riguarda il mutamento che, negli ultimi anni, ha subito la scrittura diaristica a causa dell'affermazione dei blog e dei social. Le diverse forme letterarie mutano e si adattano alle esigenze, ai bisogni, alle problematiche dell'epoca che devono raccontare e descrivere; nessuna forma letteraria, riflette l'autore, ha subito una mutazione pari a quella del diario nell'era contemporanea, ossia quella della rivoluzione digitale. La scrittura diaristica, infatti, ha sempre avuto l'obiettivo di raccontare l'esperienza interiore del suo scrittore; il carattere processuale di questa scrittura evolveva e chiariva per iscritto il graduale formarsi di una personalità pensante dotata di senso critico, inquietudini, sentimenti, bisogni e paure. Maurizio Caminito - riflette la tutor Giorgia Porrovecchio - evidenzia come questa scoperta graduale di se stessi sia venuta meno negli ultimi anni con l'avvento dei social e di come, ad oggi, la scrittura digitale, che ha sostituito quella intima e cartacea della pagina di diario, abbia l'immediata, se non unica, finalità di essere condivisa e rivolta al mondo esterno 

09:15
L'uomo e il progresso nella traccia su Pirandello

È incentrata sul rapporto tra uomo e progresso tecnologico la traccia di Pirandello proposta ai maturandi che l'autore espone tramite le parole di Serafino Gubbio nell'opera del 1925 'Quaderni di Serafino Gubbio Operatore'. In primo luogo è richiesta un'analisi testuale tramite il riassunto di ciò che si è letto e la spiegazione di frasi chiave per poi passare ad una riflessione sullo stile. Successivamente la trattazione dovrà ampliarsi, anche con il confronto con altri autori, per ricercare quali siano gli effetti prodotti dalle innovazioni tecnologiche sulla società e sul singolo. È una prova - ragiona la tutor Beatrice Canullo - che si basa sul commento all'esclamazione 'Viva la Macchina che meccanizza la vita' dove forte è l'umorismo pirandelliano che maschera la desolazione e la disperazione che la società moderna affligge all'essere umano. È un testo che, come tutta la produzione pirandelliana, equilibra dramma reale e falsità di sentimenti, necessità dell'avvento della macchina e privazione conseguente dell'umanità, bisogno di risposte espresso tramite domande retoriche ma nessun interlocutore è presente. Significative, inoltre, sono le coloriture retoriche che il brano acquista tramite la descrizione dell'io del protagonista come se il lirismo fosse la risposta stessa alla crisi tecnologica. 

08:39
Ungaretti, Pirandello, Montalcini acclamati sui social

"Pirandello e Ungaretti. Vi invidio" è uno dei tanti messaggi che si leggono su X in merito alle tracce della prima prova della maturità. C'è chi definisce gli autori "una vittoria", "un sogno per ogni maturando", "una fortuna". E qualcuno azzarda, "l'anno prossimo saranno più sconosciuti". Intanto Ungaretti e Pirandello entrano anche in tendenza su X insieme a #maturità2024. Felicità sui social anche per Rita Levi Montalcini con "Elogio dell'imperfezione". "Avrei avuto l'imbarazzo della scelta", "sarebbe stato il tema perfetto per me", scrivono gli utenti su X.

08:39
Il valore dell'imperfezione secondo Rita Levi Montalcini

Tra i temi di attualità proposti alla prima prova di Maturità 2024, uno affronta la questione dell'imperfezione come elemento distintivo e di valore, partendo dal libro della scienziata premio Nobel Rita Levi Montalcini, dal titolo 'Elogio dell'imperfezione'. A partire dal brano e partendo dalle proprie esperienze, conoscenze e letture, viene chiesto allo studente di riflettere su quale significato possa avere, nella società contemporanea, l'elogio dell'imperfezione. 

08:07
La poesia di Ungaretti

Il brano di Ungaretti scelto dal ministero per la maturità 2024 è 'Pellegrinaggio', inserito nella raccolta 'Vita di un uomo' e che fa parte della raccolta 'L'allegria'. La poesia trae ispirazione dall'esperienza vissuta da Ungaretti durante la prima guerra mondiale. Allo studente si chiede di presentare sinteticamente il contenuto della poesia, descriverne la struttura metrica, individuare le similitudini, scrivere perché il poeta si riferisce a se stesso come 'uomo di pena', commentare il perché, nella parte conclusiva, l'autore esprime la volontà di sopravvivere attraverso il ricorso ad un'immagine attinente al tema della luce; infine, fare una riflessione sulle modalità in cui la letteratura affronta il dramma della guerra e della sofferenza. Il brano di Ungaretti scelto dal ministero per la maturità 2024 è 'Pellegrinaggio', inserito nella raccolta 'Vita di un uomo' e che fa parte della raccolta 'L'allegria'. La poesia trae ispirazione dall'esperienza vissuta da Ungaretti durante la prima guerra mondiale. Allo studente si chiede di presentare sinteticamente il contenuto della poesia, descriverne la struttura metrica, individuare le similitudini, scrivere perché il poeta si riferisce a se stesso come 'uomo di pena', commentare il perché, nella parte conclusiva, l'autore esprime la volontà di sopravvivere attraverso il ricorso ad un'immagine attinente al tema della luce; infine, fare una riflessione sulle modalità in cui la letteratura affronta il dramma della guerra e della sofferenza. 

07:50
Ecco tutte le tracce

Sette tracce per la prima prova scritta, quella di Italiano, nella Maturità 2024. Eccole, secondo il sito Orizzontescuola. Tipologia A (Analisi del testo) A1: Testo poetico di Giuseppe Ungaretti A2: Testo in prosa di Luigi Pirandello Tipologia B (Testo argomentativo) B1: "Storia d'Europa" di Giuseppe Galasso B2: Testo tratto da Maria Agostina Cabiddu in "Rivista Aic (Associazione italiana dei costituzionalisti)" B3: "Riscoprire il silenzio. Arte, musica, poesia, Natura fra ascolto e comunicazione" di Nicoletta Polla-Mattiot Tipologia C (Tema di attualita') C1: Testo tratto da Rita Levi Montalcini in "Elogio dell'imperfezione" C2: Testo tratto da Maurizio Camilito in "Profili, selfie e blog"

07:23
La poesia 'Pellegrinaggio' di Ungaretti

E' 'Pellegrinaggio' la poesia di Giuseppe Ungaretti scelta per la traccia di Analisi del testo (tipologia A) dell'Esame di Maturità. La poesia fa parte di 'L`Allegria' (1921), prima raccolta poetica di Ungaretti nella quale l'autore canta la propria esperienza di soldato sul fronte del Carso durante la Prima guerra mondiale. 

07:20
Il valore del patrimonio artistico secondo Cabiddu

Un'altra delle tracce di testo argomentativo, secondo Skuola.net, è incentrata sul ''valore del patrimonio artistico e culturale''. Lo spunto di partenza è un estratto di un testo della giurista e professoressa universitaria Maria Agostina Cabiddu, pubblicato sulla Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti. 

07:20
Blog e selfie: le nuove forme di comunicazione

Uno dei temi di attualità al centro della prima prova della Maturità 2024, secondo Skuola.net, parla delle nuove forme di comunicazione e di esternazione dei propri pensieri, incentivate dal digitale, che hanno sostituito il diario cartaceo. Il testo di riferimento è il libro 'Profili, selfie e blog' di Maurizio Caminito, bibliografo e bibliotecario. 

07:17
Il tema su Pirandello 

 Nel testo di Pirandello, tratto da romanzo 'Quaderni di Serafino Gubbio operatore' del 1925 , si affronta il tema del progresso tecnologico e si riflette sui possibili effetti. Il candidato deve sintetizzare il contenuto del brano, individuare la tesi sostenuta, commentare alcune frasi e fare una serie di riflessioni. 

07:10
La Costituzione secondo Cabiddu

 L'importanza della carta costituzionale in un testo di Maria Agostina Cabiddu è stata proposta ai maturandi come traccia per l'esame di Stato 2024 a quanto apprende l'ANSA. Nel testo 'l'Intuizione dei costituenti definita 'lungimirante'.

07:10
La minaccia atomica, il valore del patrimonio artistico, l'importanza del silenzio

Il brano tratto da 'Storia d`Europa' di Galasso analizza il concetto di 'guerra fredda' e il ruolo dell`equilibrio del terrore nella seconda metà del Novecento basato sulla minaccia atomica. Il testo di Cabiddu - pubblicato sulla Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti - si concentra sul "valore del patrimonio artistico e culturale" italiano. Il terzo brano, tratto da "Riscoprire il silenzio" di Nicoletta Polla-Mattiot, invita a riflettere sul valore del silenzio in un mondo sempre più rumoroso e frenetico. 

07:05
I benefici del silenzio secondo Polla Mattiot

Le funzioni peculiari del silenzio e i benefici che fornisce alla comunicazione, la relazione tra parola, silenzio e pensiero sono i temi del brano tratto da 'Riscoprire il silenzio' di Nicoletta Polla Mattiot sui quali i maturandi sono invitati a riflettere e a scrivere.

07:01
Selfie e blog

 Un testo tratto da Maurizio Caminito 'Profili selfie e blog' del 2014, invita i maturandi ad una riflessione sull'importanza e il senso del diario nell'era digitale. 

07:00
'Riscoprire il silenzio', della giornalista Mattiot

 'Riscoprire il silenzio' della giornalista Nicoletta Polla Mattiot è tra gli argomenti proposti al primo scritto della maturità 2024 secondo quanto apprende l'ANSA.

06:55
Lo storico Galasso e l'uso dell'atomica 

Un testo tratto dallo storico Giuseppe Galasso 'Storia d'Europa', invita i maturandi a riflessioni sull'uso dell'atomica. È quanto apprende l'Ansa sulle tracce proposte alla maturità 2024.

06:50
Ungaretti e Pirandello per l'analisi del testo 

 Secondo le prime indiscrezioni su siti e social, per l'Analisi del testo della prima prova dell'Esame di Maturità sono usciti Giuseppe Ungaretti (la poesia "Vita d'un uomo") e Luigi Pirandello (un brano dal romanzo "Quaderni di Serafino Gubbio operatore").

06:48
Rita Levi Montalcini

Rita Levi Montalcini con l'Elogio dell'imperfezione' tra le tracce della prima prova della maturità

06:46
Ungaretti e Pirandello 

Ungaretti con 'Pellegrinaggio' che fa parte della raccolta l'Allegria è la poesia tra le tracce proposte ai maturandi secondo quanto apprende l'ANSA. C'è anche Pirandello tra gli autori proposti alla maturità. 

Studenti del liceo D’Azeglio di Torino attendono l’inizio della prima prova (Ansa)
Studenti del liceo D’Azeglio di Torino attendono l’inizio della prima prova (Ansa)
06:28
Arrivano le tracce, Valditara: "Interessanti e abbordabili"

“I ragazzi devono affrontare questa maturità con serenità. Lo stress è il nemico peggiore per una buona riuscita dell'esame”. Sono i consigli del ministro dell'Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara. “Devono dimostrare di aver compreso il senso di quello che hanno studiato in questi anni. Per quanto riguarda l'orale, sarà un colloquio in cui non ci sarà un'interrogazione di tipo nozionistico. Certo, i docenti faranno delle domande, ma quello che è importante è che i ragazzi sappiano fare dei collegamenti e, soprattutto, dimostrare di aver appreso il senso degli studi fatti, ciò che la scuola e il percorso scolastico hanno dato loro nelle varie discipline”.

“Penso poi che debbano anche scoprire con entusiasmo i talenti e la bellezza che hanno dentro di sé, perché ogni giovane ha una ricchezza. Devono convincersi che ogni giovane ha delle straordinarie potenzialità. Che le esprimano, le tirino fuori – ha aggiunto Valditara in diretta radio su Rtl 102.5 – con la convinzione che ce la possono fare perché a ognuno di loro è offerta la possibilità, anche dai commissari, di dimostrare il proprio valore. Questo è un momento di passaggio dall'adolescenza, da una vita spensierata, a costruirsi il proprio futuro. L'università e il lavoro sono scelte importanti che vanno fatte con grande consapevolezza”.

"Le tracce saranno interessanti e abbordabili. Credo che non ci saranno traumi o particolari preoccupazioni al termine di questi elaborati. I ragazzi devono, prima di scrivere, riflettere, usare la brutta copia per impostare il ragionamento e poi esprimere i propri sentimenti, cercando soprattutto di cogliere il significato profondo delle tracce”, ha concluso Valditara pochi minuti prima dall'apertura delle buste. 

05:27
Toto tracce: i temi più gettonati

Nel ‘toto tracce’ della prima prova, tante le ipotesi più gettonate. Dall’anniversario dell’assassinio Matteotti, che è stato celebrato proprio pochi giorni fa, alla nascita 150 anni fa di Guglielmo Marconi e quella di Robert Oppenheimer, che risale a 120 anni fa. Anche un approfondimento sul cambiamento climatico e le nuove frontiere aperte dall’intelligenza artificiale potrebbero essere nelle misteriose buste inviate alle scuole dal Ministero.

Tra gli autori più papabili, ci sono i classici: Luigi Pirandello, Gabriele D’Annunzio, Alessandro Manzoni e Giuseppe Ungaretti. Potrebbero esserci anche la Prima Guerra Mondiale e lo sbarco in Normandia del 6 giugno 1944. Per l'attualità, gli studenti puntano sulla guerra a Gaza e quella in Ucraina, ma anche la rivoluzione social con i 20 anni di Facebook, ma anche l'aumento dei femminicidi e della violenza di genere.

Esame di maturità 2024
Esame di maturità 2024
05:16
Alle 8.30 si aprono le buste: 7 tracce uguali per tutti

Al via oggi gli esami di maturità per 526.317 studenti – di cui 512.530 interni e 13.787 esterni – che verranno esaminati da 14.072 commissioni, per un totale di 28.038 classi. Dai licei arriva il maggior numero di candidati; sono 266.057, seguono quelli degli istituti tecnici, 172.504. Infine, ci sono 87.756 studenti degli istituti professionali.

Si parte stamattina alle ore 8.30 con la prima prova, uguale per tutti. La prima prova accerta sia la padronanza della lingua italiana (o della diversa lingua nella quale avviene l'insegnamento) sia le capacità espressive, logico-linguistiche e critiche degli studenti. I candidati possono scegliere tra tipologie e tematiche diverse: il Ministero mette a disposizione per tutti gli indirizzi di studio sette tracce che fanno riferimento agli ambiti artistico, letterario, storico, filosofico, scientifico, tecnologico, economico, sociale.

Gli studenti possono scegliere, tra le sette tracce, quella che pensano sia più adatta alla loro preparazione e ai loro interessi. La prova può essere strutturata in più parti. Ciò consente di verificare competenze diverse, in particolare la comprensione degli aspetti linguistici, espressivi e logico-argomentativi, oltre che la riflessione critica da parte del candidato. Si hanno a disposizione al massimo 6 ore.

05:05
Meloni: "Importante non il risultato, ma il percorso"

A lanciare un messaggio di incoraggiamento ai 526mila maturandi è la premier Giorgia Meloni, intervenuta ieri in diretta social a la 'Notte Prima degli esami' su 'Skuola.net'. "So quanto impegno, quanta dedizione e quanto coraggio avete messo per arrivare fin qui. E so che a volte può essere stato difficile. Ogni pagina studiata in questi anni, ogni ora dedicata allo studio vi avvicina alle vostre aspirazioni. Forse, perfino ai vostri sogni. L'importante non è il risultato finale che si raggiunge ma anche il percorso che si intraprende per arrivare a quel risultato".

"La maturità - continua la premier - vi insegna a superare gli ostacoli, a credere nelle vostre capacità, a costruire il vostro futuro con determinazione. Vi auguro di affrontare questi giorni con serenità e fiducia. Siete il futuro della nostra Nazione e sono certa dimostrerete il vostro lavoro. L'Italia crede in voi e in bocca al lupo!''.