Mario Draghi (Ansa)
Mario Draghi (Ansa)

Città della Pieve,. 8 aprile 2020 - Un incendio è scoppiato ieri sera (martedì) a casa dell'ex presidente della Bce, Mario Draghi. Sono stati momenti di paura, quelli vissuti a Paura a città della Pieve, in Umbria, per l'incendio divampato appunto nell'abitazione dell'ex presidente della Banca centrale europea.

Scattato l'allarme, verso le 23,30, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco. Secondo le prime informazioni, le fiamme sono state domate e non ci sono stati feriti. L'ex numero uno dell'Eurotower, che ha scelto la cittadina umbra come buen retiro, si trovava nell'abitazione al momento dell'incendio.

Le fiamme si sarebbero sprigionate dalla canna fumaria di un camino e hanno provocato molto fumo che si è diffuso nell'abitazione dalle intercapedini. La situazione è stata rapidamente messa sotto controllo. L'incendio della canna fumaria ha provocato qualche danno al sottotetto. Solo piccoli danni tuttavia per la casa. E nessun problema per Draghi e la moglie.