Mercoledì 24 Aprile 2024

Parla la mamma di Khadija Lulù, la bimba trovata morta a 9 mesi nel suo lettino: “Sono distrutta”. Ora la verità

Lodi, i genitori e i quattro fratelli sono devastati dal dolore e dalle domande senza risposta. La piccola di San Fiorano era stata dimessa dal pronto soccorso dell’ospedale Guglielmo Saliceto di Piacenza dove era stata portata per la febbre alta

Inutile l'arrivo dell'elisoccorso per la piccola Khadija Lulù morta a 9 mesi a San Fiorano

Inutile l'arrivo dell'elisoccorso per la piccola Khadija Lulù morta a 9 mesi a San Fiorano

San Fiorano (Lodi), 30 marzo 2024- “Mi scusi, sono distrutta, non riesco a parlare”. Contattata da Il Giorno, la mamma 30enne Catella De Martino, che ha perso la piccola Khadija Lulù di 9 mesi, comprensibilmente, non ha avuto nemmeno la forza di parlare. Con la voce rotta e molta gentilezza, la donna ha preferito non dire niente, circondata dall’affetto dei familiari e dai suoi quattro bambini rimasti senza l’amata sorellina. Il dolore è troppo grande, così come le domande nella mente, in attesa di risposte, sono assillanti.

La donna, giovedì sera all’una, cullava la sua bambina, con febbre alta e problemi respiratori, tra le braccia, al pronto soccorso del Guglielmo Saliceto di Piacenza e una volta dimessa – con il consiglio di somministrare tachipirina alla figlia – se ne è occupata fino a venerdì mattina, quando – attorno alle 11 – il papà Abdelmajid Masrour, saldatore marocchino di 50 anni, l’ha trovata esanime nel suo lettino. Inutile l’arrivo dell’elisoccorso e il trasporto all’ospedale di Codogno.

 Ora è soltanto tempo di pregare. Intanto la Procura di Lodi cercherà di far luce sull’accaduto e si sta aspettando venga definita la data dell’autopsia.