Decreto flussi per i lavoratori non comunitari, domani il primo click day. A che ora e dove inviare le domande

Già 600 mila istanze precompilate tramite il "Portale Servizi ALI"

Decreto flussi, la schermata del sito del ministero dell'Interno per l'immigrazione. Sarà attivo per il click day da sabato alle 8.35

Decreto flussi, la schermata del sito del ministero dell'Interno per l'immigrazione. Sarà attivo per il click day da sabato alle 8.35

Roma, 1 dicembre 2023 - Si preannuncia già affollato il primo click day previsto dal decreto flussi 2023, che darà la possibilità di entrare regolarmente in Italia complessivamente a 136mila lavoratori non comunitari. Quota suddivisa in 52.770 ingressi per lavoro subordinato non stagionale, 680 ingressi per lavoro autonomo e 82.550 ingressi per lavoro subordinato stagionale.

Il Viminale, per agevolare le operazioni, dal 30 ottobre al 26 novembre 2023, ha dato la possibilità di precompilare i moduli di domanda tramite il "Portale Servizi ALI".

Oltre 600 mila domande precompilate

A oggi, terminata la fase di precompilazione, risultano inserite 607.904 istanze. 253.473 relative al lavoro subordinato non stagionale, 260.953 relative al lavoro stagionale, 86.074 al settore dell'assistenza familiare e socio-sanitaria.

Quando trasmettere le domande

Domani, primo click day: dalle ore 8.35, fino alle 20, si potranno trasmettere in via definitiva le domande, esclusivamente con le consuete modalità telematiche, per i lavoratori non stagionali. L'invio telematico delle domande sul sito https://portaleservizi.dlci.interno.it/ richiede il possesso di un'identità Spid o della Cie. Tutte le domande potranno essere presentate fino al 31 dicembre 2023.

Gli altri appuntamenti

Il 4 dicembre alle ore 8.35 toccherà invece alle domande per il settore dell'assistenza familiare e socio-sanitaria. Mentre il 12 dicembre alle ore 8.35 si potranno inviare le domande per il lavoro stagionale.