Domenica 21 Aprile 2024

“Scontro in motocross con una catena d’acciaio tesa tra due alberi”. Incidente a Teramo, muore 25enne

La catena avrebbe colpito Damiano Bufo al collo, facendogli perdere il controllo del mezzo e causandogli una grave emorragia

La vittima, Damiano Bufo (Instagram)

La vittima, Damiano Bufo (Instagram)

Teramo, 18 marzo 2024 – Una fine tragica, quella di Damiano Bufo, 25enne residente a Pineto (Te): il giovane è morto nel pomeriggio di ieri, dopo essersi scontrato su di una catena d’acciaio tesa tra due alberi mentre stava facendo motocross. A raccontare la presunta dinamica dell’incidente, avvenuto intorno alle 16 a San Nicola di Bisenti nel Teramano, sono stati inizialmente Il Messaggero ed altre testate locali abruzzesi.

Da quanto si apprende da Radio G Giulianova, il giovane – che indossava il casco ed era in compagnia di alcuni amici – avrebbe perso il controllo del mezzo cadendo a terra, dopo una curva su di un percorso sterrato.

Una catena tra gli alberi avrebbe colpito il 25enne al collo, causando lesioni e una grave emorragia risultata fatale. A nulla è servito l’intervento del 118: un’eliambulanza partita da Pescara è dovuta tornare indietro, in quanto Bufo era già deceduto.

I carabinieri della compagnia di Giulianova hanno effettuato già ieri un sopralluogo, e al momento stanno cercando di ricostruire le dinamiche esatte e di risalire all’eventuale responsabilità di qualcuno.

Il principale interrogativo ruota attorno al perché vi fosse una catena in quella posizione: dai primi accertamenti sembra che si trovasse lì da anni per delimitare una proprietà privata. Pare che a posizionarla in quel modo sia stato l’anziano proprietario del terreno, con l’obiettivo di circoscriverne i confini. L’uomo è morto alcuni mesi fa, a quanto si apprende avrebbe sistemato la catena fra i due alberi esasperato dalle continue intrusioni nell’area.

I cittadini di Castiglione Messer Raimondo – dove il giovane risiedeva fino a qualche anno fa – sono scioccati: il sindaco Vincenzo D’Ercole ha espresso “profondo cordoglio e vicinanza”

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui