Venerdì 14 Giugno 2024

Il vescovo salvato dalle macerie

Migration

Un sacerdote, don Imad Daher, è morto nel crollo della residenza dell’arcivescovo emerito dei greco-cattolici melchiti di Aleppo, mons. Jean-Clement Jeanbart. Lo stesso monsignor Jeanbart è scampato alla morte ed è attualmente in ospedale per le ferite riportate; le sue condizioni sono stabili. Un altro cristiano, che si trovava nell’edificio al momento del sisma, è deceduto. Lo riferisce la fondazione pontificia Aiuto alla Chiesa che Soffre che ha molti progetti in Siria di sostegno alle comunità cristiane. Padre Imad era già stato duramente colpito dalla guerra in Siria e aveva perso un occhio per l’esplosione di un razzo. Molte città e paesi con una significativa popolazione cristiana, come Aleppo, Homs, Lattakia e Hama, sono state gravemente colpite.