Il generale Vannacci rientra in servizio nel nuovo ruolo di capo di Stato Maggiore

Sull’ufficiale pende un’inchiesta formale per eventuali infrazioni disciplinari, ma intanto continua a promuovere il suo libro ‘Il mondo al crontrario’

Il generale Roberto Vannacci a Ferrara durante il tour promozionale del suo libro (BusinessPress)

Il generale Roberto Vannacci a Ferrara durante il tour promozionale del suo libro (BusinessPress)

Roma, 26 dicembre 2023 – Il generale Roberto Vannacci rientrerà al lavoro domani, dopo alcune settimane di licenza. L'autore del controverso libro 'il mondo al contrario' prenderà possesso del nuovo ruolo assegnatogli: capo di Stato Maggiore del Comando delle forze operative terrestri, nella sede di Palazzo Esercito a Roma. Incarico finito anch'esso al centro di polemiche perché da alcuni inteso come una sorta di promozione, cosa negata dal ministro della Difesa, Guido Crosetto. Quest'ultimo peraltro ha autorizzato l'apertura di un'inchiesta formale sull'ufficiale per accertare eventuali infrazioni disciplinari.

In licenza Vannacci ha continuato il tour per promuovere 'Il mondo al contrario', tra contestazioni e polemiche. E non intende fermarsi. "Durante il mio tempo libero – ha spiegato all'Ansa – faccio tantissime attività: leggo, scrivo, vado a nuotare, a correre, a pescare, a funghi, sto con la famiglia e, volendo, posso anche presentare il mio libro che è proprio il risultato di una mia attività artistica, culturale e ricreativa condotta, appunto, nel mio tempo libero".

La settimana scorsa il suo nome era stato associato alla Lega, che potrebbe candidarlo alle prossime elezioni europee. Più volte il generale ha ribadito che, se dovesse arrivare una proposta da parte del Carroccio, prenderà in considerazione questa eventualità. "Per indole le porte di fronte a nulla –  ha dichiarato –. Non precludo nulla di ciò che riguarda il mio futuro. Ora faccio il soldato. Tutte le strade sono possibili, non solo quella politica, dipende dalle condizioni e dalle situazioni”.

Per iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui