Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
28 giu 2022

Forlì, corpo trovato senza testa. Indagato uno dei fratelli

Svolta nel giallo dell’agricoltore: perquisite la casa e l’auto del familiare. La pista dei dissapori, c’erano state denunce. La sorella: "Morte annunciata"

28 giu 2022
marco bilancioni
Cronaca
Il casolare dove è stato trovato il corpo decapitato dell’agricoltore
Il casolare dove è stato trovato il corpo decapitato dell’agricoltore
Il casolare dove è stato trovato il corpo decapitato dell’agricoltore
Il casolare dove è stato trovato il corpo decapitato dell’agricoltore

Civitella (Forlì-Cesena), 28 giugno 2022 - C’è un indagato per l’omicidio di Franco Severi, 53 anni, agricoltore di Civitella di Romagna, borgo dell’Appennino forlivese, trovato decapitato nella serata del 22 giugno. Ed è uno dei fratelli (erano 7 in tutto, cinque maschi – compresa la vittima – e due femmine). Ieri, poco prima delle 20, i carabinieri del nucleo investigativo di Forlì si sono presentati a casa dell’uomo, a Meldola, paese che confina con Civitella, con un decreto di perquisizione. Il fratello, prossimo alla pensione, era appena tornato dal lavoro. I militari dell’Arma sono entrati nella casa. Controlli e rilievi anche sull’auto. Alla ricerca di indizi, tracce, che possano collegare l’uomo al delitto. L’indagato aveva denunciato più volte gli altri componenti del nucleo familiare, compreso Franco. Questioni sia civili sia penali, alcune delle quali tuttora pendenti al tribunale di Forlì. Secondo fonti della famiglia, in passato si sarebbe discusso per la gestione dell’anziano padre, morto da tempo (fu nominato un amministratore di sostegno), e per altri aspetti economici. La vittima – per tutti un "cuore d’oro", "il fratello che tutti vorrebbero avere" – aveva poi ospitato l’anziana madre fino alla sua morte nel 2021. Proprio nella casa vicino alla quale è stato ritrovato il corpo. Nei giorni scorsi una delle sorelle, Anna, aveva scritto su Facebook: "Cronaca di una morte annunciata. Nessuno ci ha voluto ascoltare". Come se – nessun familiare ha voluto commentare – avesse in mente il nome di un sospettato, qualcuno che già era entrato in urto con la vittima. C’è, ora, un indagato. Nei giorni scorsi era filtrato che l’attenzione degli inquirenti sarebbe concentrata sulle dinamiche familiari. Già all’indomani del ritrovamento sono stati sentiti i fratelli di Franco, compreso quello perquisito ieri sera. "Spero che Franco non abbia sofferto", ha confessato la sorella Anna. Per risponderle ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?