Martedì 18 Giugno 2024

"Facciamo il ’Partito del Lavoro’"

Migration

"Non mi siederò a trattare con i capibastone. Bisogna superare le correnti con una onda che viene dal basso". Ecco in sintesi il programma di Elly Schlein, candidata alla segreteria del Pd, ripetuto ieri sera in tv da Fazio. Schlein ha spiegato di aver intenzione di cambiare nome al partito, che potrebbe chiamarsi "partito del lavoro", come da più parti vanno chiedendo in diversi, e ha spiegato che oggi prenderà la tessera alla sezione bolognese della Bolognina, quella della famosa svolta di Occhetto. "Bisogna trovare un nuovo metodo per scegliere la classe dirigente del partito. La sinistra deve stare accanto alle persone, a chi ha i salari bassi, a chi combatte per il clima". Quanto al rapporto con M5S Schlein non ha dubbi: "Irresponsabile non trovare in Parlamento temi comuni".