Martedì 23 Aprile 2024

Da Ravenna a Napoli. Due ragazzine sparite. I genitori in ansia

Hanno 12 e 13 anni. Localizzati i loro cellulari

Da Ravenna a Napoli. Due ragazzine sparite. I genitori in ansia

Da Ravenna a Napoli. Due ragazzine sparite. I genitori in ansia

RAVENNA

Sono giorni di angoscia per due famiglie di Cotignola e Fusignano le cui figlie di 13 e 12 anni sono scomparse da mercoledì mattina. Le due ragazzine erano state accompagnate dai genitori nell’istituto di Alfonsine dove studiano senza però mai entrare a scuola. Non appena se ne sono accorte, le famiglie si sono rivolte ai carabinieri per presentare la denuncia di scomparsa. L’ipotesi è di un allontanamento volontario: le due giovani, sulla base delle celle telefoniche agganciate (Bologna, Prato, Latina) prima di spegnere gli apparecchi, potrebbero essersi messe in viaggio in treno verso Napoli dove abita un’amica, anche se fino a ieri pomeriggio i militari partenopei lì non le avevano trovate. La notizia ha fatto il giro dei social. Le verifiche sono al momento a cura dei carabinieri delle compagnie di Lugo e di Ravenna coordinate, come accade in questi casi, dalla prefettura ravennate. Un familiare ha detto che la 12enne mercoledì mattina avrebbe scritto a un’amica di Napoli conosciuta on line, dicendole che sarebbe andata a trovarla. La stessa 12enne sarebbe poi partita assieme alla 13enne in treno. Una familiare della ragazzina sarebbe riuscito a parlare brevemente con lei, tentando di convincerla a tornare indietro e sentendo, in sottofondo, anche la voce dell’altra. Da quel momento il telefono, però, risulta spento. I carabinieri si sono recati nell’abitazione dell’amica residente a Napoli per verificare se le due ragazzine fossero lì, ma di loro non c’era traccia. Nel frattempo le famiglie delle minori sparite hanno deciso di recarsi a Napoli di persona per cercare di aiutare nelle indagini.