Martedì 18 Giugno 2024

Malore per Crosetto, il ministro portato in ambulanza in ospedale

Il ministro della Difesa stava partecipando al Consiglio Supremo di Difesa con il presidente Mattarella e la premier Meloni

Roma, 21 maggio 2024 - Malore per il ministro della Difesa Guido Crosetto, costretto a lasciare in anticipo il Consiglio Supremo di Difesa per essere trasportato in ambulanza in ospedale. Lo rende noto la Difesa. Le stesse fonti hanno parlato di un senso di malessere che ha colto Crosetto nel corso della riunione ed è stato accompagnato subito all'Ospedale San Carlo di Nancy, una struttura polispecialistica romana che lo aveva già seguito, per essere sottoposto ad accertamenti.

Il ministro alla Difesa Guido Crosetto
Il ministro alla Difesa Guido Crosetto

Crosetto era al Consiglio Supremo di Difesa

Crosetto stava partecipando al Consiglio presieduto dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, assieme alla presidente del Consiglio Giorgia Meloni, al ministro degli Esteri Antonio Tajani, a quello dell'Interno, Matteo Piantedosi, a quello dell'Economia Giancarlo Giorgetti, e ad Adolfo Urso, ministro delle Imprese e del made in Italy. Presenti anche il capo di Stato maggiore della difesa, ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Alfredo Mantovano, il segretario generale della Presidenza della Repubblica Ugo Zampetti, il consigliere del Presidente della Repubblica per gli Affari del Consiglio supremo di difesa e segretario del Consiglio, Francesco Saverio Garofani.

Un malore anche a febbraio

Già a febbraio il ministro aveva accusato nella notte un forte dolore al petto, e temendo un infarto aveva raggiunto a piedi l’ospedale San Carlo di Nancy dove era stato ricoverato d’urgenza. Gli accertamenti chiarirono che si trattava di una lieve pericardite e che non c'erano danni cardiaci. Ma Crosetto aveva avuto problemi cardiaci e un ricovero nel 2013, per cui gli accertamenti sono d'obbligo in questi casi.

Le reazioni: “Vicinanza al ministro”

La premier Giorgia Meloni attraverso il web ha mandato un semplice messaggio a Crosetto, che cela una certa preoccupazione: "Forza Guido". Carlo Calenda, leader di Azione, ha subito scritto sui social: "Esprimo vicinanza al ministro Crosetto con l'augurio di una pronta ripresa a nome mio e di tutta Azione". La senatrice Stefania Pucciarelli, capogruppo della Lega in commissione Esteri e Difesa: "Preoccupati per il malore del ministro Crosetto, al quale siamo vicini. L'augurio di una pronta ripresa a nome di tutti i senatori della Lega". Il vicepremier Matteo Salvini ha scritto: "Forza Guido! Ti aspettiamo al più presto!". "Un grande abbraccio e un sincero augurio di pronta guarigione al ministro Crosetto. Forza Guido, ti aspettiamo presto nuovamente operativo, con la grinta e l'entusiasmo di sempre", ha cinguettato Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria e vice segretario nazionale di Forza Italia. "Esprimiamo i nostri sentiti auguri di pronta guarigione al ministro Crosetto, recatosi in ospedale per un malore. Il nostro auspicio è di rivederlo presto in Parlamento e in tutti gli altri luoghi di dibattito politico" è invece la nota di Francesco Silvestri e Stefano Patuanelli, capigruppo M5S di Camera e Senato. Affidato ai social anche il messaggio di Alfredo Antoniozzi, vice capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera: "Forza Guido, forza Crosetto, amico mio, campione di lealtà e di garantismo, uomo coraggioso e di altri tempi, fondatore di Fratelli d'Italia. Non farci preoccupare". "Caro Guido riprenditi in fretta! I deputati e amici di Fratelli d'Italia ti mandano un forte abbraccio" è il post del capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera, Tommaso Foti. "I migliori auguri di pronta guarigione all'amico Crosetto. Forza Guido, rimettiti al più presto!!!" invece quello del ministro per la Pubblica amministrazione, Paolo Zangrillo. Gli auguri del presidente del Senato Ignazio La Russa su X: "Forza Guido, rimettiti presto!". E di Mara Carfagna, presidente di Azione e Mariastella Gelmini, senatrice e portavoce di Azione".

Notizia in aggiornamento