Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
4 dic 2021
4 dic 2021

Covid oggi Italia, bollettino del 4 dicembre. Dati su contagi, morti e ricoveri

Sono 16.632 i nuovi casi, 75 i morti. Crescono ancora ricoveri e terapie intensive. In Lombardia 2.990 contagi, Veneto +2.560, 1.832 nel Lazio e 1.610 in Emilia Romagna. Calabria: aumentano ricoveri, rischio zona gialla. Una positiva alla variante Omicron in Alto Adige. 

4 dic 2021

Roma, 4 dicembre 2021 - Calano i nuovi casi di Covid in Italia, restano stabili i morti. L'ultimo bollettino sull'epidemia, che da giorni evidenzia una curva contagi in risalita (qui i numeri del 3 dicembre), registra anche una crescita di ricoveri e terapie intensive. Intanto, il nuovo monitoraggio dell'Iss rivela che per un non vaccinato il rischio - rispetto a un vaccinato da meno di 5 mesi - è 10 volte maggiore di ricovero, 16 volte maggiore di terapia intensiva e 9 volte maggiore di morte.

Variante Omicron, i casi in Europa e Regno Unito

I dati Covid del 4 dicembre 2021
I dati Covid del 4 dicembre 2021

Sommario

Dopo il primo caso di variante Omicron in Veneto, è positiva alla nuova mutazione del virus una donna in Alto Adige, a Merano, che era rientrata a fine novembre da un soggiorno in Sudafrica e ora accusa sintomi lievi. Complessivamente, nel nostro Paese, i casi Omicron sono 9. Al riguardo l'infettivologo Matteo Bassetti, direttore della clinica malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova, ha invitato a "vaccinarsi con maggiore intensità", vista la "presenza della variante Delta al 99%". Mentre sulla mutazione proveniente dal Sudafrica ha spiegato che "sembrerebbe che la abbia acquisito un 'pezzetto' del virus del raffreddore comune. Per questo i sintomi clinici sarebbero più blandi". Tra l'altro, ha concluso, "non è detto che la variante Omicron diventi dominante in Europa. Ma se la Omicron prendesse il sopravvento e fosse un virus mutato in meglio sarebbe assai meglio".

Green pass sui bus: obbligo per gli studenti confermato

Il bollettino Covid del 4 dicembre

Sono 16.632 i nuovi casi di Coronavirus in Italia (ieri erano 17.030) a fronte di 636.592 tamponi. E, con quasi 50mila test in più, il tasso di positività cala dal 2,9% al 2,6%. Nelle ultime 24 ore sono stati 75 i decessi (ieri 74), che portano il totale di vittime da inizio pandemia a 134.152. Ancora in salita i ricoveri: le terapie intensive sono 24 in più (ieri +10) con 59 ingressi del giorno, e arrivano a 732; i ricoveri ordinari sono 43 in più (ieri +87), 5.428 in tutto. Attualmente i positivi sono 223.718 (+7.564), di cui 210.061 in isolamento domiciliare. La regione con il maggior numero di nuovi casi è la Lombardia (2.990), poi il Veneto (2.560), il Lazio (1.832), l'Emilia Romagna (1.610) e la Campania (1.216).

I dati delle regioni / Lombardia

Sono 2.990 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Lombardia. I dati diffusi dalla Regione mostrano un aumento delle terapie intensive (+7) per un totale di 121 persone, e un aumento di ricoverati (+19) per un totale di 1045 persone. I decessi sono 14 che fanno salire il bilancio a 34.447 vittime.

Veneto

Il Veneto registra 2.560 nuovi contagi Covid nelle ultime 24 ore, dato in calo rispetto ai report sopra quota 3.000 dei giorni scorsi. Ma conta anche 8 vittime, che portano a 12.000 il numero dei decessi dall'inizio della pandemia, nel febbraio 2020. Il dato dei contagi totali sale a 528.363; i soggetti attualmente positivi sono 37.004 (+ 1.299). Crescono ancora i ricoveri negli ospedali. I posti letto occupati da malati Covid nei reparti medici è di 632 (+27), 122 (+1) nelle terapie intensive.

Lazio

Oggi nel Lazio, su 18.190 tamponi molecolari e 29.481 antigenici per un totale di 47.671 tamponi, si registrano 1.832 nuovi casi positivi, 7 decessi di cui sei non vaccinati, 712 i ricoverati (-15), 91 le terapie intensive (+3) e 809 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 3,8%". E' quanto afferma l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. I casi a Roma città sono a quota 946. 

Emilia Romagna

In Emilia-Romagna dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus si sono registrati 461.740 casi di positività, 1.610 in più rispetto a ieri, su un totale di 40.058 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 4%. Complessivamente, tra i nuovi positivi 463 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 531 sono stati individuati all'interno di focolai già noti. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 40,6 anni. Sui 770 asintomatici, 316 sono stati individuati grazie all'attività di contact tracing, 41 con lo screening sierologico, 63 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 5 tramite i test pre-ricovero. Per 345 casi è ancora in corso l'indagine epidemiologica. Si registrano 12 decessi.

Campania

Leggero calo dell'indice di contagio, meno ricoverati in terapia intensiva ma netto aumento dei malati nei reparti ordinari in Campania. I positivi del giorno sono 1.216 a fronte di 32.948 test: il tasso è del 3,69% contro il 4,09 di ieri. Tre i morti: due nelle ultime 48 ore, uno in precedenza ma registrato ieri. 22 i ricoverati in terapia intensiva, a fronte dei 25 di ieri mentre sono passati da 308 a 322 i posti occupati nei reparti ordinari.

Piemonte

In Piemonte sono 1.110 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 574 dopo test antigenico), pari all'1,5 % di 71.661 tamponi eseguiti, di cui 62.934 antigenici. Dei 1.110 nuovi casi gli asintomatici sono 650 (58,6%). I casi sono così ripartiti: 581 screening, 374 contatti di caso, 155 con indagine in corso. I ricoverati in terapia intensiva sono 37 (+3 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 419 (+ 6 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 12.469. I tamponi diagnostici finora processati sono 10.122.930 (+ 71.661 rispetto a ieri), di cui 2.528.522 risultati negativi. Si registrano 4 nuovi decessi.

Friuli Venezia Giulia

In Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati complessivamente 829 nuovi contagi: 737 identificati su 8.169 tamponi molecolari con una percentuale di positività del 9,02% e 92 su 17.733 test rapidi antigenici realizzati (0,52%). Si registrano poi 5 decessi, che portano dunque il totale a 4.013. I totalmente guariti sono invece 122.095.

Toscana

In Toscana sono 304.056 i casi di positività al Coronavirus, 677 in più rispetto a ieri (652 confermati con tampone molecolare e 25 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,2% e raggiungono quota 286.594 (94,3% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 10.496 tamponi molecolari e 24.690 tamponi antigenici rapidi, di questi l'1,9% è risultato positivo. Sono invece 10.196 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 6,6% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 10.042, +1,5% rispetto a ieri. I ricoverati sono 295 (1 in piu' rispetto a ieri), di cui 49 in terapia intensiva (1 in piu'). Oggi si registrano 2 nuovi decessi: 2 uomini, con un'età media di 91,5 anni. 

Sicilia

Sono 549 i nuovi casi in Sicilia (ieri 2.809), a fronte di 26.359 tamponi effettuati, su un totale di 7.516.946 da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 5 decessi (così come ieri) che portano il totale delle vittime, sull'isola, a 7.228. Il numero degli attualmente positivi è di 12.845 (+23) mentre le persone ricoverate con sintomi sono 311, di cui 45 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 12.466 pazienti. I guariti/dimessi dall'inizio dell'emergenza ad oggi sono 306.938 (+521). Questi i nuovi casi suddivisi per provincia: Palermo 70, Catania 172, Messina 65, Siracusa 57, Trapani 50, Ragusa 9, Caltanissetta 46, Agrigento 63 e Enna 17.

Calabria

Boom di contagi nelle ultime 24 ore in Calabria dove, a causa dell'incremento dei ricoveri, si fa sempre più concreto il rischio di un passaggio in zona gialla. Sono 456 i nuovi positivi registrati a fronte dei 300 di ieri. Cresce la pressione sugli ospedali con 4 nuovi ingressi nei reparti di area medica (141) e due in più in terapia intensiva (20). Il tasso di positività schizza oltre il 7% (7,3) dal precedente 5,15. Due i nuovi decessi, entrambi in provincia di Reggio Calabria, che portano il totale a 1.505. I guariti sono 87.631 (+99), aumentano anche gli attualmente positivi 5.211 (+355) e i soggetti in isolamento 5.050 (+349). In Calabria, ad oggi - riportano i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende sanitarie provinciali della Regione Calabria - il totale dei tamponi eseguiti è di 1.457.606. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 94.347. 

Marche

Sono 444 i positivi rilevati nell'ultima giornata nelle Marche, meno di ieri (476), ma con il tasso di incidenza che sale a 187,01 su 100mila abitanti (ieri era 185,95). Secondo i dati resi noti dal Servizio Salute della Regione, i 444 casi rappresentano una positività dell'11,3% su 3.916 tamponi analizzati nel percorso diagnostico screening (6.250 i tamponi complessivi, oltre a 2.222 test antigenici). Il contagio resta più diffuso nelle fasce di età adulta. La provincia con il maggio numero di nuovi casi è Ancona, seguita da Ascoli Piceno con 105, Pesaro Urbino con 82, Macerata con 74, Fermo con 47, più 16 casi fuori regione. Salgono a 126 i ricoveri legati al Covid (+3): 26 pazienti sono in terapia intensiva (+1), 32 in semi intensiva (+2), 68 in reparti non intensivi (invariati), 8 i dimessi. Inoltre si registra anche un decesso.

Alto Adige

In Alto Adige si registra un nuovo decesso per Covid-19. Il numero dei decessi complessivo da inizio pandemia sale pertanto a 1.248. I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 2.383 tamponi Pcr e registrato 304 nuovi casi positivi. Inoltre dei 16.961 test antigenici eseguiti ieri 248 sono risultati positivi. I pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 93 (+1) e 71 (+2) sono quelli ricoverati nelle strutture private convenzionate. 5 sono i pazienti Covid-19 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco, mentre sale a 14 (+1) il numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva. Le persone in quarantena sono 10.615 (+237).

Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 23.422 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e 369 casi positivi: 88 in provincia di Bari, 10 nella provincia di Barletta, Andria, Trani e 61 in quella di Brindisi, 105 in provincia di Foggia, 50 in provincia di Lecce, 49 in provincia di Taranto e 5 residenti fuori regione e uno di provincia in via di definizione. Inoltre sono stati registrati 2 decessi. Attualmente sono 4.498 le persone positive, 133 sono ricoverate in area non critica e 21 in terapia intensiva. Complessivamente dall'inizio dell'emergenza i casi totali sono stati 280.716 a fronte di 4.868.417 test eseguiti, 269.324 sono le persone guarite e 6.894 quelle decedute.

Abruzzo

Oggi in Abruzzo sono 279 nuovi i positivi (di età compresa tra 1 e 97 anni). Inoltre sono stati eseguiti 3.979 tamponi molecolari e 11.444 test antigenici. Nel report medico regionale di oggi si registra 1 deceduto (un 68enne della provincia di Pescara). Mentre sono 81.457 i guariti (+106); 4.888 sono gli attualmente positivi (+172). Sul fronte ospedaliero sono 102 i ricoverati in area medica (-12), 10 in terapia intensiva (+1), 4.776 in isolamento domiciliare (+183). I nuovi positivi sono residenti in provincia dell'Aquila (23), Chieti (74), Pescara (56), Teramo (120), in accertamento (6)

Sardegna

Ancora in aumento i casi di Covid in Sardegna, ma oggi nessun decesso. Nell'isola si registrano 199 nuovi contagi, sulla base di 3399 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 10.021 tamponi. I ricoverati in terapia intensiva restano 13 e quelli in area medica 72 (uno in meno di ieri). I casi d'isolamento domiciliare sono 2.917 sono (+122 rispetto a ieri).

Valle d'Aosta

Salgono a 741 i contagiati attuali da Covid-19 in Valle d'Aosta. Nelle ultime 24 ore i nuovi positivi sono stati 67 a fronte di 47 guarigioni. Per quanto riguarda la situazione dell'ospedale Parini di Aosta, i ricoverati nei reparti Covid scendono da 24 a 22 mentre resta stazionario (2) il numero di pazienti in terapia intensiva. Nella regione alpina, dall'inizio della crisi ad oggi, i decessi legati alla pandemia sono stati finora 480. 

Le altre Regioni

Calo dei casi in Liguria: 490 (ieri 579) a fronte di oltre 2mila test in più (il tasso di positività cala quindi dal 3,80% al 2,83%). La Provincia di Trento registra 200 nuovi contagi su 10.737 tamponi. Sono 43 i nuovi positivi al Covid in Basilicata, 23 in Molise. In Umbria, invece, nelle ultime 24 ore si sono registrati 143 contagi. 

Terapie intensive: matta interattiva

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?