Napoli, 4 dicembre 2021 - Leggero calo dell'indice di contagio, meno ricoverati in terapia intensiva ma netto aumento dei malati nei reparti ordinari. È quanto emerge dall'ultimo bollettino Covid della Campania. 
I positivi del giorno sono 1.216 a fronte di 32.948 test: il tasso è del 3,69% contro il 4,09 di ieri. Tre i morti: due nelle ultime 48 ore, uno in precedenza ma registrato ieri. 22 i ricoverati in terapia intensiva, a fronte dei 25 di ieri mentre sono passati da 308 a 322 (+12) i posti occupati nei reparti ordinari.
Covid Campania, 3 dicembre, 1.327 contagiati, 2 decessi. "Capodanno? Decidano i sindaci"

I contagi nelle province della Campania

Sono 815 i contagiati nelle ultime 24 ore nella Città metropolitana di Napoli. Numeri molto più bassi nel resto della Regione. A Salerno i nuovi casi sono 159, a Caserta 130. I positivi ad Avellino sono 55 e a Benevento 43

 

 

Variante Omicron: in Campania restano 7 casi

Restano fermi a 7, oggi, i casi di variante Omicron del Covid 19 registrati in Campania, prima regione italiana a tracciare il 'paziente zero' in arrivo dall'Africa. Si è trattato di un residente di Caserta rientrato dall'Africa che ha contagiato moglie, due figli, madre, suocera e una badante.
Napoli, Omicron: 7 positivi nel nucleo familiare ma a scuola contagiati da variante Delta
L'istituto Superiore di Sanità conferma che "nella piattaforma ICoGen ci sono al momento 9 sequenze depositate: 7 del cluster relativo al paziente indice (Campania, ndr), 1 trovata in un paziente in provincia di Bolzano e 1 in un paziente in Veneto (un 40enne vicentino anch'egli rientrato dal Sudafrica, ndr)".
Covid Veneto, variante Omicron: primo caso un vicentino 40enne. Zaia: "Massima allerta"


16 dicembre: giornata dedicata ai vaccini solo per la fascia 5-11 anni

In Campania giovedì 16 dicembre giornata di avvio della campagna di vaccinazioni pediatriche dai 5 agli 11 anni che nella regione riguarda, secondo dati Istat, 388 mila bambini. La decisione è arrivata nel corso della riunione convocata oggi dal presidente della Regione, Vincenzo De Luca, e alla quale hanno partecipato l'Unità di crisi e i direttori generali delle Asl e delle Aziende ospedaliere.
Il 16 dicembre, giorno successivo all'arrivo annunciato dei vaccini Pfizer riservati all'età pediatrica, sarà una giornata interamente dedicata alla somministrazione dei vaccini per i bambini. Tutti i centri vaccinali della Campania saranno impegnati solo per questo tipo di vaccinazione. 

Alcune scuole saranno hub vaccinali

Anche alcuni istituti scolastici, ancora da indicare, parteciperanno alla campagna e saranno hub di riferimento territoriale dedicati alla vaccinazione pediatrica. 
Dal 22 dicembre al 10 gennaio, nei giorni delle vacanze natalizie per le scuole, anche gli istituti scolastici potranno, su indicazione dei propri dirigenti, partecipare direttamente alle vaccinazioni pediatriche. 

Da stasera possibile adesioni non vincolanti per i bambini

Già da stanotte, informa una nota di Palazzo Santa Lucia, è possibile aderire alle vaccinazioni pediatriche allo stesso link già attivo della Regione. Si tratta di una adesione non vincolante.
Covid oggi Italia, bollettino del 4 dicembre. Dati su contagi, morti e ricoveri

Sarà comunque possibile presentarsi, senza prenotazione, nei punti vaccinali dedicati, dove è stata prevista una netta separazione tra percorsi riservati ai bambini e percorsi per tutti gli altri cittadini. Un supporto importante, oltre al mondo della scuola, sarà fornito dall'impegno dei pediatri di libera scelta con i quali è stata definita un'intesa per il loro diretto coinvolgimento nella campagna. Nei prossimi giorni partirà anche una campagna di informazione per fornire tutte le indicazioni mediche e scientifiche e per dare sicurezza e serenità alle famiglie. Fatta eccezione per la giornata speciale del 16 dicembre prossimo riservata ai bambini, la campagna di vaccinazione continua e continuerà regolarmente a pieno regime per tutta la popolazione campana