Covid: il bollettino del 29 marzo 2021
Covid: il bollettino del 29 marzo 2021

Roma, 29 marzo 2021 - Bollettino sull'epidemia da Coronavirus in Italia, che, come ogni lunedì, risente del minore numero di tamponi effettuati nel weekend: i contagi registrati scendono sotto a 13mila. Ma i morti superano di nuovo quota 400. Oggi le Regioni hanno cambiato di nuovo colore (qui la mappa dell'Italia) e sono scattate di conseguenza nuove restrizioni in diverse aree del Paese (qui le regole fino al 30 aprile), che comprenderanno anche Pasqua (qui quante persone possiamo portare in macchina).

Si pensa comuqnue anche alla ripartenza: dopo il prossimo weekend festivo, le prime a riaprire i battenti saranno di certo le scuole, anche in zona rossa fino alla prima media. Ma l'attenzione è sempre alta e oggi Massimo Gallidirettore della clinica di Malattie Infettive dell'ospedale Sacco di Milano, ha avvertito che gli istituti "purtroppo sono un elemento" di pericolo, "specie in presenza di varianti che incidono anche su bambini e ragazzi".

Passaporto sanitario: ecco come funziona

Il vero ritorno alla normalità non sembra essere ancora dietro l'angolo, con la curva epidemica che continua a sfiorare i 20mila casi. La previsione del microbiologo di Padova, Andrea Crisanti, è che "per fine agosto inizio settembre saremo vicino all'immunità di gregge, che non significherà trasmissione bloccata, ma che possono essere eliminate alcune restrizioni". In ogni caso "non è realistico pensare di poter eliminare questo virus - ha aggiunto l'esperto -, possiamo solo pensare di controllarlo, abbattendo la letalità e mantenendo la sorveglianza delle varianti". 

Covid, il bollettino del 29 marzo

I nuovi casi di Covid in Italia sono 12.916 nuovi casi (ieri erano 19.611) ma con 156mila tamponi (116mila in meno). Il tasso di positività balza pertanto all'8,2%. I morti sono invece 417 (ieri 297), per un totale di 108.350 vittime da inizio epidemia. I ricoveri crescono di 462 unità (ieri +80) e ora sono 29.163. Le terapie intensive salgono di 42 unità con 192 ingressi e sono 3.721 in tutto. Per fare un confronto con lunedì scorso, su 169.196 tamponi erano stati trovati 13.846 casi positivi. Erano stati registrati anche 386 morti ed erano cresciute sia le terapie intensive (+62) sia i ricoveri (+565).

Le Regioni / Emilia-Romagna

I nuovi casi in Emilia-Romagna sono 2.011, di cui 910 asintomatici, a fronte di un numero non elevato di tamponi (11.964) come sempre nei week-end. L'età media dei nuovi positivi è 43,2 anni. Si contano poi altri 55 morti, di cui 25 a Bologna e un uomo di 46 anni a Reggio Emilia Calano i ricoveri in terapia intensiva, 398 (-3) mentre aumentano quelli negli altri reparti, 3.540 (+100). La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 411 nuovi casi, seguita da Modena (312), poi Ferrara (242) e Rimini (214). I guariti sono sono 805 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 247.487. I casi attivi sono 73.890 (+1.151), il 94,6% in isolamento a casa. Cala l'incidenza settimanale dei nuovi casi di Coronavirus per 100mila abitanti che - con un valore di 318 (22-28 marzo) - resta però ancora ben al di sopra della soglia di guardia (250). Quella appena conclusa è stata la settimana con record di ricoveri in terapia intensiva, volata sopra i 400 e superando il picco di aprile di un anno fa.  I ricoverati negli altri reparti hanno superato quota 3.600.

Lombardia

In Lombardia i nuovi casi sono 1.793, i morti 88. Il tasso di positività è all'8,4%. I pazienti covid in terapia intensiva salgono a 870 (+2), mentre i ricoverati scendono a 6.994 (-75). Oggi nel Milanese si sono registrati 608 casi di Covid-19, di cui 245 a Milano città. Nel resto della Lombardia la situazione è la seguente: Bergamo: 170 positivi; Brescia: 346; Como: 40; Cremona: 72; Lecco: 48; Lodi: 12; Mantova: 57; Monza e Brianza: 226; Pavia: 41; Sondrio: 40; Varese: 83.

Piemonte

In Piemonte sono 1.504 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 110 rilevati da test antigenico). I test eseguiti sono stati 14.197, di cui 6.158 antigenici, pertanto l'indice di positività è pari al 10.6%. Gli asintomatici sono 570 (il 37,9%).  Il totale dei casi positivi diventa quindi 309.149. I ricoverati in terapia intensiva sono 364 (-5 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.837 (+61 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 31.584. I tamponi diagnostici finora processati sono 3.686.708 (+14.197 rispetto a ieri), di cui 1.341.247 risultati negativi. Infine si registrano 18 decessi.

Lazio

Oggi su oltre 10mila tamponi nel Lazio (-4.888) e oltre 4mila antigenici per un totale di oltre 14 mila test, si registrano 1.403 casi positivi (-433), 45 i decessi (+31) e +1.561 i guariti. "Diminuiscono i casi, mentre aumentano i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi e' a 14%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 9%", ha detto l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, nell'odierna videoconferenza della task-force regionale. I casi a Roma città sono a quota 800.

Toscana

I nuovi positivi Covid registrati in Toscana sono 1.021 su 12.087 test, di cui 10.323 tamponi molecolari e 1.764 test rapidi, con un tasso dei nuovi positivi dell'8,45% (18,5% sulle prime diagnosi). Rispetto a ieri sono più bassi i numeri dei nuovi casi (erano 1.368) e dei test (erano 22.443), con una crescita del tasso di positivi (era del 6,1%).  Crescono poi i posti occupati nei reparti Covid degli ospedali: i ricoverati sono ad oggi 1.794 (25 in più, +1,4%), di cui 262 in terapia intensiva (due in meno, -0,8%). Gli altri 26.096 toscani ammalati sono in isolamento a casa. Si registrano poi anche 31 decessi: 22 uomini e 9 donne, con un'età media di 79,8 anni.

Campania

La curva del contagio resta stabile in Campania. Oggi è all'11,68% rispetto al precedente 11,42. Cala il numero assoluto di positivi - 1.169 a fronte dei 2095 di ieri - ma si registra anche un consistente calo di tamponi effettuati, 10.007 rispetto ai precedenti 18.345. Aumenta l'occupazione delle terapie intensive, sono 169 le persone che vi si trovano ricoverate rispetto alle precedenti 165, ed anche i posti letto di degenza occupati (si passa da 1592 a 1601). 459 i sintomatici tra i positivi rispetto ai 710 asintomatici. I guariti sono 2.224. Ancora molto elevato il numero di vittime. Altre 54 per un totale di 5.261.

Sicilia

Diminuiscono i contagi in Sicilia: i nuovi positivi scendono a 799 dai 953 di ieri. I tamponi effettuati sono stati 23.280 (meno rispetto ai 25.247 di ieri), determinando un indice di positivita' del 3,43%. 24 decessi si sono registrati nelle ultime 24 ore, uno in meno rispetto a ieri. I guariti oggi sono 358. Crescono gli attualmente positivi, 417 persone in piu', determinando un numero complessivo di 17.417. Aumentano i ricoveri nei reparti ordinari, 876 (+32), e' di 133 il numero di ricoveri in terapia intensiva, con 7 nuovi ingressi (ieri erano stati 5). In isolamento domiciliare vi sono 16.408 persone.

Puglia

Sono stati registrati mille casi positivi in meno oggi in Puglia, rispetto a ieri, a fronte di un numero di test quasi dimezzati. Su 5.142 tamponi sono emersi 788 contagi: 350 in provincia di Bari, 90 in provincia di Brindisi, 28 nella provincia Bat, 176 in provincia di Foggia, 99 in provincia di Lecce, 43 in provincia di Taranto, 1 caso di residente fuori regione. I nuovi decessi sono 33.

Veneto

Sono 728 i nuovi casi di Coronavirus in Veneto, a fronte di 12 mila tamponi effettuati nelle ultime 24 ore (una incidenza del 5,86%). Sfiora quota 380mila il totale dei positivi dall'inizio dell'emergenza.Torna a crescere il totale dei ricoverati, 59 in più nelle 24 ore, per un totale di 2.176 posti letto occupati da pazienti positivi al Covid (dato superiore alla punta massima dello scorso marzo per il totale dei ricoveri). Dieci i decessi registrati nelle ultime 24 ore, 10.538 in totale.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 2.841 tamponi molecolari sono stati rilevati 257 nuovi contagi con una percentuale di positività del 9,05%. Sono inoltre 679 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 44 casi (6,48%). I decessi registrati sono 11; i ricoveri nelle terapie intensive ammontano a 86 mentre quelli in altri reparti 680.

Abruzzo

Sono complessivamente 64.774 i casi positivi in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 224 nuovi casi (di età compresa tra 1 e 97 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 45, di cui 7 in provincia dell'Aquila, 2 in provincia di Pescara, 32 in provincia di Chieti e 4 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 17 nuovi casi e sale a 2100 (di età compresa tra 61 e 102 anni, 6 in provincia di Chieti, 5 in provincia dell'Aquila, 2 in provincia di Teramo e 4 in provincia di Pescara).

Marche 

Calano i nuovi positivi nelle Marche: oggi sono 232 i contagi Covid, ma con solo un terzo dei tamponi rispetto a ieri (1.498), tanto che il tasso di positività schizza al 31,3% (rispetto al 19.9% di ieri).  La provincia più colpita resta quella di Ancona con 99 nuovi casi. I decessi in regione sono 7 (4 uomini e 3 donne, tra 47 e 88 anni). I ricoverati per covid negli ospedali scendono a 953, -7 su ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 147 (-1), quelli in semi intensiva 217 (+1), quelli in reparti non intensivi 589 (-7). Nelle ultime 24 ore ci sono stati anche 53 dimessi. I positivi in isolamento domiciliare sono 9.051.  I dimessi/guariti dall'inizio della pandemia salgono a 74.403.

Basilicata

Altri 3 decessi si registrano in Basilicata per via del Covid, nelle ultime 24 ore, mentre sono 35 i nuovi contagi, a fronte di 410 tamponi molecolari processati ieri. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 4.551, di cui 4.371 in isolamento domiciliare. Sono 13.715 le persone residenti guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria e 425 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 180, di cui 12 nelle terapie intensive di Potenza e Matera. 

Alto Adige

In Alto Adige sono 35 i nuovi casi di Covid-19, emersi nella giornata di ieri, su 3.920 tamponi processati. Una persona è deceduta nelle ultime 24 ore ma il bollettino dell'Azienda sanitaria provinciale oggi registra 8 decessi, perchè 7 vittime risalgono al mese di febbraio. Le vittime collegate alla pandemia di Coronavirus in provincia di Bolzano salgono così a 1.121.

Le altre regioni

In Sardegna, nelle ultime 24 ore, a fronte di 9.725 tamponi sono stati riscontrati 164 casi di positività al Covid-19 (44.854 complessivamente dall'inizio dell'emergenza) e tre decessi. In Calabria si registrano 201 nuovi casi di positività su 1.444 tamponi esaminati e due decessi. In Valle d'Aosta. Infine un decesso e 27 nuovi contagi da Covid 19 in Valle d'Aosta, dove il totale dei positivi al virus da inizio epidemia tocca quota 9.102.

Le altre notizie di oggi 

Oms: il Covid arriva dai pipistrelli. Scagionato il laboratorio di Wuhan

Mario Draghi vede le Regioni: sprint sulle dosi

Concerti e partite, il mondo fa le prove di normalità