Roma, 19 luglio 2021 - Contagi in lieve calo, come quasi sempre accade di lunedì, ma tasso di positività che sale sopra il 2%. Sono questi i nuovi dati sul Covid in Italia che segnano una non molto significativa frenata della la curva dei contagi (qui i numeri di ieri). E questo perché il bollettino del lunedì è spesso influenzato, come in questo caso, dal ridotto numero di tamponi. Non un buon segnale la risalita di ricoveri e terapie intensive, certificata dagli aggiornamenti di Ministero della Salute, Protezione civile e regioni.

Green pass e tamponi: le regole per viaggiare in Italia e all'estero

Sul fronte vaccini sono 27.120.766 gli italiani che hanno completato il percorso, pari al 50,21 % della popolazione degli over 12. Il sito del governo riferisce di oltre 61 milioni e 543mila dosi somministrate, pari al 92,9% di quelle attualmente a disposizione delle regioni. La campagna vaccinale prosegue con numeri alti: anche nella settimana passata si è superato il livello di 3,8 milioni di dosi, dato superiore alle due settimane precedenti. Ma la somministrazione delle prime dosi continua ad essere inferiore alle 100mila al giorno.

Intanto sono i giorni chiave per il decreto anti-Covid, con l'ipotesi di un green pass allargato e più stringente. La politica è però divisa. E trovare la via all'italiana richiederà la mediazione e il decisionismo del premier. Matteo Salvini incalza: "Per lo stadio il Green pass ha senso, per mangiare la pizza no". E gli fa eco il ministro Massimo Garavaglia, che dice basta allarmismi nel turismo: "Ha senso solo per entrare in discoteca o allo stadio o per partecipare a grandi eventi". Ok grandi eventi, difficile per assembramenti minori anche secondo la Fondazione Gimbe.

Il Covid spaventa (e affonda) le Borse. Milano -3,33%

Covid variante Delta, il mondo trema. Ma l'Inghilterra riapre

Cina, il vaiolo delle scimmie uccide un veterinario: primo caso

Sommario

Il bollettino del 19 luglio 2021

Sono 2.072 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore, ieri erano stati 3.127. Sette le nuove vittime (ieri 3), che portano il numero totale a 127.874 da inizio pandemia. Aumentano ricoveri (1.188, +52) e terapie intensive (162, +6), con sedici nuovi ingressi in rianimazione. Il tasso di positività sale al 2,3% dall'1,9% di ieri, frutto degli 89.089 test effettuati (oltre 76mila in meno di ieri). Altre 651 le persone guarite oggi. In isolamento domiciliare sono 46.175 persone. La regione con il maggior numero di casi è il Lazio (434), seguita da Sicilia (300), e Veneto (238).

Tabella in Pdf

Le regioni / Veneto

Sono 239 i nuovi positivi nelle ultime 24 ore, un dato che potrebbe risentire della minore attività di tracciamento nel weekend. Anche oggi, come domenica, nessun nuovo decesso. I soggetti positivi attualmente in isolamento sono 7.038, quasi 2.000 in più rispetto a 7 giorni fa (5.081). Risalgono di poco i dati clinici: i ricoverati con Covid in area medica sono 241 (+2), quelli in terapia intensiva 17 (+1).

Emilia-Romagna

L'Emilia-Romagna registra oggi 219 casi di Covid (ieri 266), a fronte di 7.802 tamponi, un numero più basso del solito come ogni lunedì.  Schizza il tasso di positività, arrivato al 2,8% contro il 2% di ieri. Nessun decesso: è il nono giorno consecutivo. L'età media dei nuovi casi è ancora in calo, a 28,9 anni, e dei nuovi positivi 59 sono asintomatici. I casi attivi sono in crescita, 2.856, come in lieve crescita pure i ricoveri che sono 14 in terapia intensiva (uno in più di ieri) e 142 negli altri reparti Covid (+1), comunque ancora abbondantemente sotto il livello di guardia. Bologna, con 47 casi, è la provincia dove si è registrato il maggior numero di contagi, seguita da Rimini (39), Reggio Emilia e Modena (entrambe con 28).

Lombardia

A fronte di 11.621 tamponi effettuati, sono 208 i nuovi positivi in Lombardia (1,7%). In calo (-1) i ricoveri in terapia intensiva dove rimangono 30 pazienti mentre i ricoverati non in terapia intensiva sono 138 (+3). I morti salgono a un totale complessivo di 33.810 (+1). I nuovi casi per provincia. Milano: 100 di cui 64 a Milano città; Bergamo: 1; Brescia: 9; Como: 5; Cremona: 10; Lecco: 3; Lodi: 3; Mantova: 10; Monza e Brianza: 3; Pavia: 4; Sondrio: 0; Varese: 41.

Piemonte

Altri 28 casi di Covid in Piemonte, di cui 5 dopo test antigenico, pari allo 0,2% di 11.319 tamponi eseguiti, di cui 8.946 antigenici. Dei 28 nuovi casi, gli asintomatici sono 15 (53,6 %). I ricoverati in terapia intensiva sono 3 (dato stabile). I ricoverati non in terapia intensiva sono 54 (+ 8 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 956. Nessun nuovo decesso, mentre i pazienti guariti sono 23 in più di ieri.

Lazio

Sono 434 i casi di Covid registrati in Lazio oggi (ieri 471), a fronte di 6mila tamponi (-996) e quasi 6mila antigenici (11mila circa i test in totale). Purtroppo la Regione comunica una nuova vittima. Aumentano i ricoverati (130, +11) e le terapie intensive (29, +3). I guariti sono 198. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 7,6%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende allo 3,7%. "I casi a Roma città sono a quota 340", riferisce l'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato.

Toscana

In Toscana sono 191 i nuovi casi Covid (189 confermati con tampone molecolare e 2 da test rapido antigenico), che portano a 246.167 il totale dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Sono stati eseguiti 3.357 tamponi molecolari e 860 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4,5% è risultato positivo. Sono invece 2.013 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 9,5% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 2.213, +7,6% rispetto a ieri. I ricoverati sono 90 (8 in più rispetto a ieri), di cui 16 in terapia intensiva (stabili). Oggi si registra un nuovo decesso: un uomo di 70 anni, deceduto in provincia di Siena.

Liguria

Altri 38 casi di Covid in Liguria, a fronte di 2.301 test tra antigenici e molecolari. Gli ospedalizzati sono 20, 3 più di ieri, di cui 5 sono in terapia intensiva. Non vengono segnalati decessi. Sono 34 le persone sono in isolamento domiciliare, 423 in sorveglianza attiva. Per quanto riguarda la campagna vaccinale su 1.739.690 dosi consegnate ne sono state somministrate 1.532.334, pari all'88%. Nelle ultime 24 ore sono state somministrate 8.866 dosi tra vaccini mRna e con carica virale. Le persone vaccinate con due dosi sono 592.510.

Marche

Altri 25 casi di Covid nelle Marche (ieri 60), il 7,4% dei 338 tamponi processati nel percorso nuove diagnosi. L'indice di positività ieri era al 4,1%. Il totale dei positivi individuati dall'inizio della crisi è salito a 104.337. Gli ultimi casi: 6 in provincia di Ancona, 3 in provincia di Macerata, 14 in quella di Pesaro-Urbino e 2 fuori regione. Questi casi comprendono 4 soggetti sintomatici, 6 contatti stretti con positivi, 8 contatti rilevati in ambiente domestico e 2 extra regione; 5 casi sono in fase di approfondimento epidemiologico.

Puglia

Altri 47 casi di Coronavirus in Puglia (ieri 70), pari all'1,14% dei 4.108 test processati. Quasi la metà dei nuovi casi (22) sono attribuiti alla provincia di Lecce. Seguono per positività rilevate le aree di Bari con 14, Brindisi con 5, Foggia con 4, Bat con 3 e Taranto con uno. Nel conteggio sono da escludere due casi precedentemente attribuiti a provincia non nota che sono stati classificati oggi. Il totale dei positivi è pari a 1.776 di cui 76 ricoverati. Non sono segnalati decessi mentre i guariti da inizio epidemia a oggi è di 245.808 unità.

Campania

Contagi in calo, ma tasso di positività più che raddoppiato (da 2,25% a 5,4%). Questo, in sintesi, il bollettino di oggi della Campania, dove sono stati comunicati 151, a fronte di 2.298 tamponi molecolari. Sono poi 1.625 i tamponi antigenici. I deceduti sono 2 nelle ultime 48 ore. Dei 656 posti letto di terapia intensiva occupati, ne sono occupati 10 come ieri. Dei 3.160 posti letto di degenza, compresi quelli da privati, ne sono occupati 181.

Sardegna

In Sardegna sono stati comunicati 95 nuovi positivi al Covid nelle ultime 24 ore, eseguiti 4.668 test in più. Purtroppo si registra un nuovo decesso. Calano i ricoveri ospedalieri: 57 i pazienti nei reparti ordinari (-3 rispetto al report precedente), 4 quelli in terapia intensiva. Attualmente in Sardegna sono 1.825 le persone in isolamento domiciliare, 7 i guariti in più. Sul territorio, dei 58.571 casi positivi complessivamente accertati, 15.754 (+57) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.957 (+28) nel Sud Sardegna, 5.228 a Oristano, 10.986 (+1) a Nuoro, 17.632 (+9) a Sassari.

Sicilia

Sono 300 in nuovi casi di Coronavirus in Sicilia 300 (seconda regione per contagi odierni dopo il Lazio). Si registra anche un ulteriore decesso. I casi totali salgono così a 235.796, i decessi a 6.007 da inizio pandemia. Gli attuali positivi sono 5.381, +258; i guariti 224.408, +41. Sono 154 i ricoverati con sintomi, 22 in terapia intensiva, 3 del giorno; 9.523 i tamponi effettuati. Del totale dei nuovi positivi, ben 130 sono della provincia di Caltanissetta. Nell'ultima settimana in Regione i contagi sono praticamente raddoppiati. 

Umbria

Altri 10 casi di Covid in Umbria, dato inferiore rispetto a 24 ore fa (+67), seguendo la tendenza consolidata di ogni lunedì. Aumentano i ricoverati negli ospedali: nove contro gli otto di domenica. Stabili le terapie intensive con un solo paziente ricoverato. Calano i tamponi effettuati:  549, e i test antigenici, 420, con un tasso di positività totale dell'uno per cento. Rimangono fermi a 1.424 i morti per il virus mentre sono stati accertati 43 guariti, con gli attualmente positivi scesi a 720, 33 in meno del giorno precedente.

Le altre regioni

Due nuovi casi in Molise e sei in Alto Adige (un molecolare e 5 antigenici). Nessun decesso e 4 nuovi contagi in Valle d'Aosta. Quattro i nuovi positivi nella Provincia di Trento. Sei contagi in Friuli Venezia e Giulia, dove non ci sono ricoverati in terapia intensiva. In Calabria si registrano altri 59 casi, 16 contagi in Abruzzo. Nessun positivo in Basilicata

Leggi anche

Come ottenere il Green Pass e cosa fare se non arriva