Sabato 15 Giugno 2024

Annuncia la laurea ma le manca un esame Lo striscione per Diana, suicida a 27 anni

Migration

Le mancava un esame, quello di latino. Ma non lo aveva detto ai suoi genitori ai quali, anzi, aveva annunciato la data della sua laurea in lettere moderne. Il giorno prima della cerimonia, forse perché non riusciva più a sostenere il peso della confessione, ha deciso di buttarsi giù da un dirupo.

Diana Biondi, 27 anni, è morta così, a Somma Vesuviana (Napoli). È stato il papà a lanciare l’allarme per la sua scomparsa: ha anche scritto in una chat dell’ateneo per chiedere se qualcuno l’avesse vista. Diana gli ha inviato un messaggio: "Non posso parlare". Il suo corpo è stato trovato in un dirupo, nei pressi di un ex ristorante di Somma Vesuviana.

"La vostra università uccide. Ci dispiace Diana", ha scritto su uno striscione il Collettivo autorganizzato universitario. "Nessuno di noi ha dormito stanotte – ha detto il rettore dell’università Federico II, Matteo Lorito –. Se ci sono malesseri forti, vi chiediamo di segnalarceli. Noi abbiamo gli strumenti per aiutare i più fragili".