23 apr 2022

Alunne violentate dal maestro di karate

Soldi, sesso, medicinali vietati e raggiri. Nell’inchiesta della procura di Brescia, che ha portato in cella un maestro di arti marziali 52enne proprietario di una palestra in città, c’è tutto questo. L’uomo avrebbe sfruttato il suo ruolo carismatico per creare un rapporto di dipendenza psicologica con alcuni allievi e allieve, spingendoli a sessioni di sesso di gruppo. A volte avrebbe partecipato lui stesso, spesso con la moglie che organizzava gli incontri ed è indagata a piede libero. Le vittime hanno tra i 18 e i 20 anni. Il 52enne – accusato di violenza sessuale aggravata e altri reati – praticava l’agopuntura senza averne i titoli, prescriveva farmaci anoressizzanti o finalizzati al miglioramento delle prestazioni sessuali.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?