Venerdì 21 Giugno 2024

Alì Agca, Emanuela Orlandi e l’attentato a Wojtyla: le tante versioni e i misteri dell’ex lupo grigio

Oggi l’uomo che sparò a San Giovanni Paolo II chiede alla Commissione Bicamerale di essere ascoltato sulla scomparsa delle due quindicenni. E torna a promettere rivelazioni

Papa Wojtyla in carcere da Alì Agca. A destra, Emanuela Orlandi

Papa Wojtyla in carcere da Alì Agca. A destra, Emanuela Orlandi

Roma, 28 maggio 2024 - Ali Agca, la scomparsa di Emanuela Orlandi e l’attentato a papa Wojtyla. Un groviglio di misteri irrisolti ruota attorno all’ex lupo grigio turco. Oggi ha 66 anni, è un libero cittadino e risulta vivere ad Istanbul. Malato di tumore, ha confidato in un’intervista a Repubblica. Chiede di essere ascoltato dalla Commissione Bicamerale e promette di dire tutta la verità su Emanuela Orlandi. Ma che cosa ha raccontato Agca nel corso degli anni? Proviamo a ripercorrere la sua storia, partendo dall’ultimo videomessaggio.

Approfondisci:

Emanuela Orlandi, ultime notizie sulla Commissione. “Il Vaticano non fu il male assoluto”

Emanuela Orlandi, ultime notizie sulla Commissione. “Il Vaticano non fu il male assoluto”
Approfondisci:

Orlandi e Gregori, le amiche in Commissione. La sorella di Mirella: “Spero sia la volta buona”

Orlandi e Gregori, le amiche in Commissione. La sorella di Mirella: “Spero sia la volta buona”

Emanuela Orlandi e l’attentato a Wojtyla

In un video su YouTube, pochi giorni fa, Agca torna a promettere la “verità storica“ sulla scomparsa di Emanuela Orlandi. E continua a legare quel grande mistero italiano alla sparizione di Mirella Gregori – su questo almeno coerente –  e soprattutto all’attentato a papa Wojtyła, San Giovanni Paolo II. Gli sparò da 3 metri, era il 13 maggio 1981, era l’anniversario della Madonna di Fatima. “Come hai fatto a salvarti?”, chiese il killer mancato al Pontefice miracolosamente sopravvissuto quando il Santo Padre andò a trovarlo in carcere.

Orlandi-Gregori, ma davvero i due casi sono legati?

Ma davvero le storie delle due quindicenni scomparse sono legate? Emanuela Orlandi, cittadina vaticana, sparì il 22 giugno 1983. Il 7 maggio era scomparsa Mirella Gregori. “Nessun legame”, è convinta la criminologa Roberta Bruzzone che ha studiato a fondo, sugli atti, il caso Gregori. 

"Emanuela Orlandi è viva”

Nel 2022, ospite di Andrea Purgatori, Alì Agca dichiarò in tv di sapere che Emanuela Orlandi era viva. L’assunto dell’ex lupo grigio turco è sempre stato: le due ragazze sono state rapite per ottenere la mia liberazione.

Le tante versioni sull’attentato a Wojtyla

Sull’attentato al Papa – la vicenda che cambiò per sempre il pontificato di Wojtyla – Agca ha cambiato versione molto spesso, fino al 2021 ben 52 volte. Ed è arrivato a tirare in ballo persino l’ajatollah Khomeini.

Il mistero della suora (mai rintracciata)

San Giovanni Paolo II non mostrò mai grande interesse a comprendere quello che in un’intervista con Indro Montanelli definì “un garbuglio”. Inteso come la rete di ricostruzioni, smentite e depistaggi legati all’attentato. Agca parlò anche di una misteriosa suora che aveva abbassato il suo braccio impedendogli così di prendere bene la mira e uccidere il Pontefice. Un altro mistero. Come ha ricostruito Antonio Preziosi – “Il Papa doveva morire”- quella suora non è mai stata rintracciata.

Cosa chiede oggi Ali Agca

Su Emanuela Orlandi e Mirella Gregori Agca chiede di essere ascoltato dalla Commissione Bicamerale. “Sette-otto ore, dimostrerò la verità storica, anch'io ho la mia responsabilità morale. Dimostrerò la verità con prove documentali incontestabili”. E prende commiato così: “Se dirò una sola menzogna e calunnia, allora lo Stato italiano deve arrestarmi immediatamente e mettermi in carcere”.