Martedì 23 Luglio 2024

Ai Nastri d'argento trionfa Matteo Garrone con "Io capitano"

Roma, 27 giu. (askanews) - È Matteo Garrone il grande vincitore dei Nastri d'argento 2024, con ben 7 premi per il suo "Io Capitano": miglior film, miglior produzione, regia, fotografia, montaggio, sonoro in presa diretta e casting director. La serata-evento dei Nastri, i premi assegnati ogni anno dai giornalisti cinematografici, si terrà il 12 luglio al Teatro Antico in apertura del Taormina Film Festival. Il grande successo di Paola Cortellesi "C'è ancora domani" è stato premiato come 'Film dell'anno' e i Giornalisti Cinematografici hanno voluto eccezionalmente dare un riconoscimento a tutte le categorie artistiche e tecniche dell'esordio alla regia dell'attrice, a cui sono andati anche i Nastri come sceneggiatrice, per il suo esordio da regista e protagonista. Uno dei supervincitori di quest'anno è sicuramente "Palazzina Laf" di Michele Riondino, premiato per il migliore esordio, per i produttori, la sceneggiatura, miglior attore protagonista, lo stesso Riondino, il non protagonista Elio Germano, e la migliore canzone originale, "La mia terra" di Diodato. La migliore commedia in questa 78esima edizione è "Un mondo a parte" di Riccardo Milani. Le migliori attrici sono Micaela Ramazzotti, protagonista del suo stesso film d'esordio, "Felicità", e Isabella Rossellini per la splendida prova da non protagonista nel film di Alice Rohrwacher "La Chimera". Per la commedia premio ex aequo invece per Virginia Raffaele protagonista di "Un mondo a parte" e Pilar Fogliati per "Romeo è Giulietta". A Francesco Vedovati è andato il premio per il casting di "Io Capitano" e di "Enea" di Pietro Castellitto. A "Finalmente l'alba" di Saverio Costanzo sono stati assegnati i Nastri d'Argento per la migliore scenografia e per i costumi e, infine, il Nastro per la musica è andato a "Gloria!", esordio alla regia di Margherita Vicario.