Martedì 16 Aprile 2024

Corte, in omicidio Maltesi filo rosso di vendetta su donne

Motivi dell'ergastolo: "Da ex fidanzato barbarie,lei era libera"

Corte, in omicidio Maltesi filo rosso di vendetta su donne

Corte, in omicidio Maltesi filo rosso di vendetta su donne

Carol Maltesi è stata "uccisa per un costante filo rosso, quasi un denominatore comune di delitti omologhi e della stessa indole: perché non era un uomo ma una donna", punita con "intento vendicativo" perché cercava "la sua indipendenza, economica e personale". Lo scrive la Corte d'Assise d'appello di Milano nelle motivazioni della sentenza con cui, il 21 febbraio, ha portato da 30 anni all'ergastolo la condanna per Davide Fontana, bancario 45enne che l'11 gennaio 2022 uccise l'ex fidanzata 26enne a Rescaldina. Una "barbarie" in cui i giudici di secondo grado hanno riconosciuto le aggravanti della premeditazione e della crudeltà.