Shohei Ohtani, arriva il contratto più ricco di sempre: ecco quanto guadagnerà

Baseball: il giapponese supera pure Leo Messi e Ronaldo: 700 milioni di dollari nei prossimi dieci anni

Migration

Los Angeles, 10 dicembre 2023 – Shohei Ohtani riscrive i record dello sport dopo l’annuncio della firma coi Los Angeles Dodgers per 700 milioni di dollari nei prossimi dieci anni. Il contratto più ricco nella storia dello sport (la cifra è al loro delle tasse) quello del giapponese che supera gli accordi faraonici di Leo Messi e di Cristiano Ronaldo, incasserà 70 milioni a stagione.

Tre anni fa l`asticella fu piazzata dal contratto di Patrick Mahomes, quarterback stella della Nfl che firmò un decennale con i Kansas City Chiefs da 503 milioni di dollari. Qualche giorno fa il golfista Jon Rahm ha firmato un maxi-contratto con la Liv, superlega araba di golf, da 551 milioni di dollari per tre anni, mentre recentemente Cristiano Ronaldo era arrivato a quota 400 milioni nel suo contratto con l`Al-Nassr, divisi equamente tra stipendio per due anni e mezzo di contratto e un ruolo da ambasciatore del futuro mondiale arabo.

Messi ne guadagna 60 l’anno all’Inter Miami; il pugile Canelo Alvarez a giugno ha firmato un contratto da 100 milioni di dollari per tre combattimenti, l`ultimo rinnovo di LeBron James con i Los Angeles Lakers è da 100 milioni in due anni mentre — sempre in Nba — Giannis Antetokounmpo è reduce dalla firma su un rinnovo triennale da complessivi 186 milioni.

Shohei Ohtani, sbarcato nella Major League di baseball nel 2018 e già vincitore di due premi di MVP dell’American League nel 2021 e nel 2023, non ha ancora giocato una singola gara di playoff in carriera e quindi ha scelto i Dodgers per provare a dare l’assalto alle World Series. Inoltre è diventato uno degli atleti più commerciabili al mondo, sicuro di aumentare le vendite di biglietti, gli ascolti televisivi e le entrate delle sponsorizzazioni ovunque vada.

Il classe 1994, fuoriclasse sia come lanciatore, sia come battitore nel ruolo di esterno, vanta 171 fuoricampo e 437 punti battuti a casa in carriera, e nel 2023 ha guidato il Giappone alla vittoria del World Baseball Classic in quel di Miami

C’è chi ha già fatto i calcoli: il campione-’paperone’ nipponico, nei dieci anni di contratto, guadagnerà ottomila dollari all’ora. Anche quando dormirà.