Mercoledì 29 Maggio 2024
LEO TURRINI
Sport

Rivoluzione francese per una Rossa da titolo

Ufficiale: Vasseur nuovo team manager Ferrari. L’ad Vigna: "Il suo approccio e la sua leadership sono ciò di cui abbiamo bisogno"

Migration

di Leo Turrini

Hanno anche visto l’elicottero di John Elkann, il presidente, svolazzare su Maranello. Del resto, per quanto annunciatissimo, quello di ieri è stato un giorno importante, per la Ferrari.

La Signora in Rosso ha un nuovo capo per la dimensione F1.

Chi è. Fred Vasseur, classe 1968, nascita nei paraggi parigini, si è laureato in ingegneria aeronautica e ha dedicato una vita alla passione per le corse. Come manager nelle categorie minori ha lanciato personaggi come Hamilton, Nico Rosberg, lo stesso Leclerc. Ha avuto strette relazioni con la potentissima famiglia Todt (Nicolas, figlio di Jean, è il manager di Carletto) ed è amico di Carlos Tavares, il boss di Stellantis, la società nata dalla fusione tra Peugeot e Fiat Chrysler. Proprio Tavares ha raccomandato la soluzione Vasseur a un John Elkann che non si fidava più di Binotto.

Ancora: il nuovo team principal della Ferrari in F1 ha diretto Renault e Alfa Sauber, senza ottenere successi. È buon amico di Toto Wolff e si è occupato anche dei telai per le monoposto della Formula E, il campionato riservato a monoposto elettriche.

Quinto capo del reparto corse del Cavallino in meno di dieci anni (dopo Domenicali, Mattiacci, Arrivabene e Binotto), sarà questo francese scarsocrinito l’uomo del ritorno alla vittoria?

Per ora in fabbrica (dove fino al 31 dicembre ci sarà ancora Binotto) prevale la cautela. Tutti, dai tecnici agli operai, aspettano di conoscere le prime mosse di un leader interamente da scoprire. D’accordo, è francese come il mitico Jean Todt.

Ma poi?…

L’ad. Ad ufficializzare il segreto di Pulcinella è stato ieri Benedetto Vigna, detto affettuosamente “Grasparossa” dai collaboratori modenesi. L’amministratore delegato della Ferrari si sta appassionando al mondo delle corse. Speriamo bene.

Ecco cosa ha detto ieri Vigna: "Siamo lieti di accogliere Fred Vasseur come nostro Team Principal. Nel corso della sua carriera ha unito con successo i suoi punti di forza tecnici, grazie alla sua esperienza in qualità di ingegnere, a una costante capacità di stimolare il meglio nei suoi piloti e nei suoi team. Questo approccio e la sua leadership sono ciò di cui abbiamo bisogno per far crescere la Ferrari con rinnovata energia".

Le parole. Ovviamente scontate le parole del nuovo capo della Ferrari da Gran Premio. Vasseur sarà in ufficio dal 9 gennaio.

Ha detto: "Sono molto felice e onorato di assumere la guida della Scuderia Ferrari come Team Principal. Per me, un appassionato di motorsport da tutta la vita, la Ferrari ha da sempre rappresentato l’apice del mondo delle corse. Non vedo l’ora di lavorare con il team talentuoso e appassionato di Maranello, per onorare la storia e l’eredità della Scuderia e per conseguire dei risultati per i nostri tifosi in tutto il mondo".

Vabbè, buon viaggio.