Martedì 18 Giugno 2024

Mou ct del Portogallo? E CR7 si allena già

Il tecnico della Roma favorito per prendere il posto di Fernando Santos. Ronaldo ha già ripreso la preparazione sui campi del Real

Migration

DOHA (Qatar)

I portoghesi vogliono Mourinho ct, e a quel punto anche Cristiano Ronaldo potrebbe rimanere in nazionale per puntare all’europeo del 2024. Intanto il Belgio tenta Van Gaal e l’Inghilterra al posto di Southgate potrebbe rivolgersi a Tuchel.

Le federazioni delle grandi deluse sono in preda a un tourbillon di voci e idee, timori ed intenzioni. Il quotidiano portoghese “A Bola”, aspettando la rescissione del contratto col ct Fernando Santos che appare ormai certa, ha fatto un sondaggio sul nuovo ct del Portogallo. In pole position per i tifosi un portoghese famoso nel mondo, l’attuale tecnico della Roma Josè Mourinho, al quale sarebbe data la possibilità del doppio incarico. Mou è in testa con quasi il 40% delle preferenze, davanti a Rui Jorge al 12% e Abel Ferreira all’11%. Abel Ferreira, che attualmente allena il Palmeiras, sarebbe in pole position anche come erede di Tite sulla panchina del Brasile.

E Ronaldo intanto si allena. Dopo l’eliminazione del Portogallo, dopo il diluvio di messaggi sui social, suoi e dei familiari, Cr7 si è tornato ad allenare e per farlo ha scelto il centro sportivo del Real Madrid, dove era stato allenato proprio da Mourinho. Sta svolgendo sessioni di lavoro individuale al Valdebebas, essendo attualmente senza squadra dopo la rescissione consensuale dal Manchester United. Ronaldo ha chiesto e ottenuto ospitalità dal club spagnolo, dove giocò per nove stagioni fra il 2009 e il 2018, con 450 gol in 438 presenze totali. In Arabia l’offerta clamorosa è arrivata dall’Al Nassr, ma secondo il giornale spagnolo As si sta provando ad inserire anche il Qatar con l’Al Sadd, dove troverebbe Santi Cazorla e Andrè Ayew.

Sulle altre panchine girevoli iniziano a sedersi, metaforicamente, i primi candidati. Il Belgio ha pubblicato un annuncio sul sito con il profilo dell’"allenatore ideale", indicando un "vincitore seriale (serial winner) con esperienza nella gestione di giocatori di alto livello", tra gli altri requisiti. I candidati avranno tempo fino al 10 gennaio, ma tra i papabili in pole Louis van Gaal che ha appena lasciato l’Olanda, oltre a Vincent Kompany, attualmente al Burnley, Hervé Renard o il vice di Martinez, Thierry Henry. Il nuovo direttore tecnico potrebbe essere l’ex portiere Michel Preud’homme.

In Inghilterra, mentre Southfate si è preso una pausa di riflessione, il nome più caldo per prenderne il posto è quello del tedesco Thomas Tuchel, ex campione d’Europa con il Chelsea dal quale è stato esonerato in questa stagione. Al suo posto è arrivato Graham Potter, altro candidato al ruolo di ct dei Tre Leoni. Ma in cima alla lista ci sarebbe Tuchel.