Lunedì 17 Giugno 2024

Malore, grave un tifoso del Como

Migration

Momenti drammatici ieri allo stadio Sinigaglia, durante il secondo tempo della partita Como-Frosinone. Un tifoso lariano, di 46 anni per cause ancora da chiarire è caduto dalla curva nel parterre antistante, procurandosi un trauma facciale e tagli alla testa. Mentre sono partiti i primi soccorsi da parte dei tifosi, un ragazzo di 23 anni è stato colto da infarto ed è caduto anche lui nella zona del parterre. Il tutto è avvenuto al 23’ della ripresa, ma ci si è accorti della situazione solo quando un ultras lariano ha scavalcato la recinzione e ha fatto invasione di campo, per correre verso il medico della squadra Alberto Giughello, il primo a soccorrere i ragazzi feriti. Il secondo ferito, quello più grave, è stato immediatamente intubato, sul posto dai soccorritori del 118, che hanno impiegato oltre 20 minuti per compiere l’operazione. Il ragazzo è stato poi trasportato in codice rosso all’Ospedale Sant’Anna in gravi condizioni, in rianimazione. Il primo ferito è stato soccorso e portato all’ospedale, ma è fuori pericolo. I soccorsi sono stati tempestivi, anche con alcune difficoltà, per far entrare le ambulanze direttamente nel parterre della curva. Le due tifoserie hanno immediatamente tolto gli striscioni e la partita è ricominciata, in un clima surreale dopo 30 minuti.

Enrico Levrini